Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Decimo compleanno per Nissan Qashqai
di Redazione

Nel mese di febbraio celebrazioni in grande stile con una serie di eventi esclusivi in programma in tutto il mondo

Tags: Nissan, Qashqai



in collaborazione con ITALPRESS
 
A febbraio saranno passati esattamente dieci anni dal lancio di Nissan Qashqai e sono in programma celebrazioni in grande stile per il primo crossover al mondo. Per l’occasione, i clienti e la stampa di tutta Europa saranno invitati a partecipare a una serie di eventi esclusivi.

Nissan è il primo costruttore in assoluto a raggiungere questo traguardo, in quanto Qashqai è stato il pioniere del segmento crossover. Fino a dieci anni fa non esistevano veicoli in grado di coniugare la praticità e l’appeal di un SUV con le dimensioni, l’efficienza e le prestazioni dinamiche di una berlina compatta. L’innovativo design e le caratteristiche versatili di Qashqai hanno visto la luce nel 2002, durante il processo di sviluppo che avrebbe dovuto portare alla nuova Nissan Almera. Il team creativo decise di ripartire dal disegno, per dare vita a un’auto capace interpretare al meglio i desideri dei clienti, tenendo fede alla promessa di Nissan: innovazione ed emozione per tutti. La prima generazione di Qashqai, commercializzata tra fine gennaio e inizi febbraio 2007 nei vari Paesi europei, ha riscosso un successo immediato. Prima della fine dell’anno ne furono venuti quasi 100.000 esemplari in Europa. In questi dieci anni, Nissan Qashqai è stato il crossover più venduto in Europa con ben 2,3 milioni di unità e anche uno dei più premiati con oltre 80 riconoscimenti, di cui 19 titoli “Car of the year”.

"Nel 2007 - ha commentato Paul Willcox, presidente di Nissan in Europa - quando Qashqai ha esordito sul mercato, non c’erano veicoli analoghi. Ed è rimasto il numero uno dei crossover non solo perché ha conservato l’identità originaria, ma anche perché siamo stati capaci di innovare in termini di stile e tecnologie”. Un esempio di tale processo d’innovazione e miglioramento continuo è dato dal restyling del 2010, che ha visto anche l’introduzione del sistema Around view monitor, con telecamere a visione panoramica a 360°. Nel 2014, poi, l’avvento della seconda generazione del crossover, con l’introduzione della tecnologia Intelligent park assist.

Nell’arco di dieci anni, le vendite dei crossover di segmento C in Europa sono letteralmente esplose e oggi quasi tutti i principali marchi hanno nella loro gamma un crossover. Sono ben 21 i competitor diretti di Nissan Qashqai, che rimane comunque il modello più richiesto in assoluto. Nel 2016, Nissan ha venduto 261.429 Qashqai in Europa (compresi Russia, Ucraina e Kazakistan), ottenendo una quota di mercato pari al 10% e mettendo a segno una crescita di 5,2 punti percentuali su base annua. E il successo non si è limitato al vecchio continente: allo stato attuale, le vendite globali di Nissan Qashqai si attestano a 3,3 milioni di unità in 137 Paesi del mondo.

Nissan ha una presenza in Europa tra le più capillari rispetto agli altri costruttori extra europei con oltre 17.000 dipendenti basati localmente e impegnati nelle attività di design, ricerca e sviluppo, produzione, logistica, vendite e marketing. L’anno scorso gli impianti Nissan nel Regno Unito, Spagna e Russia hanno prodotto più di 635.000 veicoli, tra cui premiati crossover, veicoli commerciali e la Nissan Leaf, la vettura elettrica più popolare al mondo. Prefiggendosi l’obiettivo di veicoli a zero emissioni e zero incidenti mortali su strada, Nissan ha recentemente annunciato la sua visione di Mobilità intelligente. Ideata per guidare l’evoluzione dei prodotti e della tecnologia Nissan, questo approccio a 360° al futuro della mobilità permetterà di indirizzare le decisioni critiche dell’azienda sulle motorizzazioni delle vetture, su come si guidano e come si integrano nella società.

Articolo pubblicato il 31 gennaio 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐