Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app
Rifiuti, la favola di Crocetta
di Rosario Battiato

Il presidente parla di “risultati straordinari”, ma le ultime due ordinanze non riusciranno a fare ordine nel caos. I successi: differenziata flop, zero impianti, discariche ai limiti, criminalità dilagante

Tags: Rifiuti, Rosario Crocetta, Regione Siciliana



PALERMO – Prove tecniche di risoluzione. Rosario Crocetta illumina i siciliani sugli ultimi provvedimenti in materia di rifiuti – si tratta di due nuove ordinanze – e conferma che adesso si faranno le gare e gli impianti (entro sei mesi) e garantisce il pieno avvio in tempi brevi delle Srr  (ferme da circa quattro anni). La differenziata cresce – siamo al 21% – e la riforma del settore continua a procedere in commissione.
Sarebbe un mondo fantastico, se non fosse che questi provvedimenti, ancora tutti da valutare, arrivano a cinque anni di distanza dall'elezione del governatore e che la rd è ancora di oltre venti percentuali indietro rispetto alla media nazionale e che ogni anno il business dei rifiuti – parola del dirigente Maurizio Pirillo – continua a muovere un miliardo di euro.
 
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 04 febbraio 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐