Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia
Pa, Sicilia zavorra per il Paese
di Rosario Battiato

Cgia di Mestre: le inefficienze delle amministrazioni del Sud costano all’Italia 30 miliardi l’anno (due punti di Pil). L’Isola tra le peggiori regioni d’Europa per i servizi offerti: è 185a su 206

Tags: Pubblica Amministrazione, Sicilia, Cgia Mestre



PALERMO – Funziona poco e si paga tanto. Si riassume in questi termini la performance della Pa isolana in rapporto a quanto evidenziato dagli indicatori che ne delineano la qualità dei servizi offerti e il costo pro capite. Un bilancio decisamente negativo che si riflette in una classifica europea che la piazza tra le peggiori venti regioni comunitarie, ben distante dalla media minima e dalle migliori performance nazionali.
I modelli, del resto, sono altrove e si chiamano Lombardia, almeno per quanto riguarda il rapporto tra costi e funzionalità, oppure Trentino Alto Adige.
La Pa isolana, invece, associa un peso economico non indifferente a una bassa funzionalità che si riflette nella vita quotidiana dei siciliani, ma anche nelle istruttorie avviate per cattivo funzionamento del sistema.
 
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 10 febbraio 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐