Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Catania - Via Crispi sarà riaperta a breve
di Desirée Miranda

L’assessore D’Agata rassicura i cittadini. Gli altri lavori in corso

Tags: Catania, Viabilità, Rosario D'agata, Enzo Bianco



CATANIA - “Sabato (oggi, ndr) o all’inizio della settimana prossima, forse lunedì, riapriremo almeno una parte della via Crispi. Si sta lavorando alacremente e ho chiesto alla Protezione civile lo stato della messa in sicurezza dell’edificio. Appena mi danno il via apriremo mezza carreggiata. Intanto abbiamo spostato l’ingresso su via Archimede da via Libertà”. Lo afferma l’assessore alla Mobilità del Comune di Catania Saro D’agata. Una buona notizia per i commercianti della zona che a seguito del crollo di una palazzina, per lo scoppio di una bombola di gas, si sono trovati con la strada sbarrata per i lavori di messa in sicurezza e per gli automobilisti che di solito transitano dalla strada.

Non è stata presa in considerazione invece la proposta di invertire il senso di marcia di via D’amico “perché non è necessario visto che entro apriremo via Crispi a breve”. Una buona notizia che però fa il conto con la viabilità della città che di certo non gode di strade consone e che, soprattutto da qualche anno, sembra preda di cantieri, come quelli per la costruzione del passante ferroviario che dalla stazione centrale raggiunge il Cannizzaro passando per le nuove stazioni: Europa, Picanello e Ognina e quelli nella zona della circonvallazione per la realizzazione della metropolitana.

Certo, cantieri importanti che alla fine dovrebbero portare importanti cambiamenti in positivo per la comunità catanese, ma che al momento rappresentano un disagio. Mentre il sindaco Enzo Bianco, dalla sua pagina Facebook, dichiara: “Stento a crederci ancora! Martedì 28 marzo con Graziano Delrio, ministro delle Infrastrutture, e Virginio Di Giambattista, commissario della Circumetnea, inaugureremo una nuova tratta della metropolitana di Catania, 3,1 chilometri, in anticipo rispetto ai tempi previsti”, con riferimento alla tratta Borgo-Nesima e quindi alle stazioni delle stazioni Milo, Cibali, San Nullo e Nesima, da circa 10 giorni è partito il cantiere per la realizzazione della stazione metro ‘Fontana’ della Ferrovia circumetnea. Dodici mesi di lavori per i quali un tratto della circonvallazione sarà completamente chiuso e dov’è stata appositamente creata una bretella viaria per il traffico proveniente da viale Felice Fontana ovvero da Misterbianco e diretto verso la circonvallazione in direzione Catania.

Le auto potranno percorrere via Leopoldo Nobili, viale San Pio X, rotatoria di via Ugo La Malfa, via Francesco Miceli da dove si potrà raggiungere la circonvallazione in direzione Est. Ci si può re-immettere nella circonvallazione anche da via Angelo Secchi, traversa di via Nobile. “La deviazione è operativa da circa dieci giorni - afferma D’Agata - e sto facendo una serie di sopralluoghi per cercare di migliorare un po’ la situazione. Mi hanno chiesto una migliore segnalazione con i cartelli stradali e dei parcheggi in prossimità della deviazione. Stiamo studiamo una soluzione”, conclude.

Articolo pubblicato il 18 marzo 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus