Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Sicilia in Europa, indietro tutta!
di Adriano Agatino Zuccaro

Ue, Commissione sulla competitività: l’Isola 237esima su 263 regioni per Pil, welfare, infrastrutture, lavoro. Una popolazione d’ignoranti: per istruzione solo in sette peggio di noi

Tags: Sicilia, Unione Europea, Pil, Welfare, Infrastrutture, Lavoro



La Sicilia è la regione meno competitiva d’Italia e si piazza al 237mo posto su 263 regioni europee prese in esame dall’edizione 2016 dell'Indice di competitività regionale (Rci), elaborato nei giorni scorsi dalla Commissione europea. Nello studio vengono presi in considerazione non solo i fattori economici, ma anche, ad esempio, il welfare, le infrastrutture, il livello di educazione e il funzionamento del mercato del lavoro.
L’Isola fa registrare perfomance deludenti in quasi tutti i parametri presi in esame; desta particolare preoccupazione il 256mo posto in merito a “Istruzione superiore e apprendimento permanente” e il 248mo posto alla voce “Efficienza del mercato del lavoro”. L’intero Belpaese, d’altro canto, non brilla per virtuosismi: la Lombardia è la regione più competitiva tra quelle italiane ma risulta solamente 143ma tra le 263 regioni Ue.
 
(Per leggere l'inchiesta completa abbonati qui o acquista il giornale in edicola)

Articolo pubblicato il 21 marzo 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐