Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Palermo - Favorita, il Comune non si arrende e ripropone la pedonalizzazione
di Gaspare Ingargiola

Nuovo tentativo dopo il flop del 2013: cinque domeniche di eventi e manifestazioni a “traffico zero”. Si parte il 26/03: tante attività per convincere i palermitani a lasciare a casa le auto

Tags: Palermo, Pedonalizzazione, Leoluca Orlando



PALERMO - Il Comune di Palermo ci riprova con la pedonalizzazione della Favorita attraverso una serie di attività sportive, ludiche, ricreative e naturalistiche offerte ai palermitani per cinque domeniche fino a fine maggio. Nel 2013 l’esperimento di pedonalizzazione di alcune strade interne si tradusse in un flop clamoroso con gli automobilisti imbottigliati nel traffico per ore e inferociti con l’Amministrazione. Ora la giunta Orlando ritenta per un’altra via, grazie ad un accordo con l’associazione “La domenica favorita” che ha messo in piedi una manifestazione in cinque tappe con attività per tutti i gusti: corse a piedi o in sella alle mountain bike, passeggiate, musica, pattini, calcio, corsi per bambini, aree picnic con tavoli e panchine, attività ludiche, sportive, culturali dedicate ai ragazzi e ai loro genitori, letture ad alta voce e spettacoli di danza.

Il calendario di eventi, che prenderà il via domenica 26 marzo, è stato presentato a Villa Niscemi dal sindaco Leoluca Orlando, dagli assessori allo Sport e alla Partecipazione, Giuseppe Gini e Giusto Catania, e dai responsabili di enti e associazioni coinvolti. Le altre domeniche interessate saranno il 9 e il 23 aprile e il 7 e il 21 maggio, dalle 8 alle 14. Per l’occasione le strade interne al parco - viale Diana e viale Ercole - resteranno chiuse al traffico dalle 8 alle 14.

Di tutto rispetto i numeri della manifestazione: oltre 400 ettari di aree utilizzate per le attività, distribuite anche presso i tre siti di pregio della zona, ovvero Villa Niscemi, il Museo Pitrè e la Palazzina Cinese, oltre 30 soggetti pubblici e privati partecipanti (inclusi il Comune, i Rangers, l’Esercito, la Polizia, la Guardia di Finanza, la Figc, Fai, Croce Rossa, Legambiente, il Teatro Massimo, l’Orchestra Sinfonica, il conservatorio Bellini, il Brass Group, il Museo Pasqualino e diversi partner e associazioni), 30 appuntamenti organizzati per il solo esordio del 26 marzo, 15 aree tematiche, 3 bus navetta gratuiti per gli spostamenti all’interno del polmone verde (permessi solo mezzi non motorizzati come bici e monopattini) e 13 nuove fermate, stalli per il bike sharing e rastrelliere, 6 parcheggi in prossimità dei rispettivi ingressi al parco e l’attivazione di uno specifico servizio di taxi sharing. Inoltre per il raggiungimento della zona interessata alla manifestazione l’Amat ha previsto per quelle domeniche il biglietto unico per l’intera città.

Domenica 26 sono in programma attività ludiche per i bambini (uno spettacolo di bolle, una caccia al tesoro, orienteering e lettura di favole); sportive (allenamento di circa 20 km di corsa con 800 metri in montagna alla scoperta di Montepellegrino, trial guidato tra i sentieri, scuola calcio al prezzo di 6 euro con mini-quadrangolari per fasce di età e corso yoga, e ancora massaggi, un corso di protezione personale, escursioni in mountain bike a 5 euro per gli adulti e gratis per i bambini); e culturali (l’esposizione della Coppa del Mondo a Villa Niscemi, la Santa Messa presso la cappella del Museo Pitrè alle ore 9, una parata di jazz all’interno del parco ad opera del Brass Group, un seminario e uno spettacolo sulle danze orientali, il racconto della Traviata, e ancora una mostra fotografica, l’esibizione delle unità cinofile antidroga, degli artificieri e dei reparti a cavallo, attività dimostrative dell’esercito e di personale paramedico, visite guidate).

“Il Parco delle Favorita senza automobili e animato da decine di piccoli e grandi eventi sportivi, culturali e di socialità. Tutto questo a disposizione dei palermitani e dei turisti che potranno riscoprire fino in fondo questa splendida area della nostra città - ha detto il sindaco Leoluca Orlando -. Questa è anche l’occasione per ringraziare il comitato organizzatore e tutte le persone che hanno lavorato e lavoreranno per garantire splendide domeniche all’interno del parco, sempre più recuperato alla piena fruizione dopo anni di abbandono e incuria. Anche questa manifestazione è la conferma del cambio culturale che attraversa la città, della nuova visione di comunità che stiamo costruendo. Sono certo che ogni ‘domenica Favorita’ sarà accompagnata dalla partecipazione di tantissimi palermitani e dal loro entusiasmo di vivere la città in maniera positiva”.

Sempre per restare in tema di sport domenicale, ha registrato una grandissima partecipazione la seconda edizione della StraPalermo, con oltre 10mila corridori dilettanti che domenica 19 si sono presentati ai nastri di partenza. Circa 700 i partecipanti alla gara agonistica sui 9 km. La competizione si è snodata lungo via Roma (all’altezza di piazza Sant’Anna) per poi proseguire per via Cavour, il Teatro Massimo, via Maqueda, via Torino e ritorno in via Roma. Grazie alla partnership con Confcommercio diversi negozi di via Roma hanno approfittato della manifestazione - baciata da un sole primaverile nel clima della Festa del Papà - per restare aperti e risollevare un po’ le vendite dopo le difficoltà legate alla Ztl, offrendo sconti speciali a tutti i partecipanti.

Articolo pubblicato il 22 marzo 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus