Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Suap e Sue, tavoli tecnici regionali a supporto dall'attività dei Comuni
di Redazione in collaborazione con AnciSicilia

L’iniziativa voluta da AnciSicilia prenderà il via il prossimo 30 marzo. L’obiettivo è migliorare i servizi erogati

Tags: Ancisicilia, Leoluca Orlando



L’AnciSicilia ha avviato, nei giorni scorsi, due tavoli tecnici regionali a supporto delle attività di gestione degli Enti locali e in particolare degli Sportelli unici per le attività produttive e per l’edilizia.

Le condizioni di crescente difficoltà nella gestione delle attività amministrative degli Enti locali, con particolare riferimento alla complessità della legislazione vigente, ai profili di carattere organizzativo, interpretativo e attuativo riguardanti i procedimenti da seguire, richiedono un’adeguata conoscenza della normativa vigente e il possesso di professionalità non sempre presenti in organico. Ritenendo che, anche grazie alla buona volontà di tanti dirigenti e funzionari comunali, si possa e si debba migliorare la qualità dei servizi erogati al cittadino, i tavoli tecnici regionali vogliono costituire uno strumento a supporto dei 390 Comuni siciliani, utile anche per una più proficua interlocuzione con la Regione Siciliana.

Tra gli obiettivi dei tavoli tecnici, che si insedieranno il prossimo 30 marzo, vi è la nascita di un portale ad hoc da quale poter attingere modulistica, regolamenti, normativa e procedure e sulle quali stabilire un confronto costante, l’attivazione di piattaforme telematiche e la realizzazione di una sezione dedicata all’analisi delle problematiche applicative e interpretative collegate all’attività di Suap e Sue.
Obiettivo di questa iniziativa sarà, infine, quello di aiutare i Comuni a offrire servizi di qualità elevata ai cittadini, garantendo anche al territorio un incremento dell’attività economica. La condivisione di un approccio comune su tematiche complesse risulta poi imprescindibile per affrontare in maniera serena tutte le difficoltà poste da una normativa spesso troppo criptica e farraginosa.

Questa iniziativa, oltre che con il supporto dell’Associazione dei Comuni, si sosterrà prevalentemente con il contributo dei tanti funzionari e dirigenti degli Enti locali siciliani.

Articolo pubblicato il 22 marzo 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus