Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Già nel 2016 è stato avviato il Progetto Eni di alternanza scuola-lavoro
di Redazione

Circa 3.500 studenti da coinvolgere nel triennio 2016-18 con percorsi formativi, corsi in e-learning, workshop e visite di studio presso siti Eni e altri d’interesse nel settore energetico

Tags: Eni, Alternanza Scuola Lavoro



Il 31 marzo 2016 Eni ha avviato, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Gela e con gli Istituti scolastici superiori locali, un progetto pilota volto ad arricchire la formazione degli studenti, tramite un percorso programmatico che si inquadra nell’ambito dell’iniziativa Alternanza Scuola-Lavoro. Il progetto pilota di Alternanza Scuola-Lavoro, fa riferimento alla legge “La Buona Scuola” e si inserisce nel protocollo di intesa, firmato lo scorso giugno tra ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca ed Eni, per promuovere la piena integrazione tra impresa e istituzioni scolastiche.

Il progetto, nel triennio 2016-2018, coinvolgerà circa 3.500 studenti a livello nazionale con percorsi formativi, corsi in e-learning, workshop e visite di studio presso siti Eni e altri siti di interesse per il settore energetico. Quello di Gela è un innovativo percorso didattico di 8 giornate, incentrato su tematiche tecniche, organizzative e gestionali, compresi workshop di orientamento sulle competenze personali e professionali, richieste per lavorare nelle grandi organizzazioni. Alle lezioni teoriche vengono affiancate visite in campo presso la Raffineria, gli impianti EniMed e il Safety Competence Center, il Centro di eccellenza Eni sulla sicurezza aziendale.
 
A luglio scorso si è tenuta la cerimonia di chiusura della prima edizione del progetto Alternanza scuola-lavoro a Gela con la premiazione dei cinque migliori lavori, svoltasi presso la Raffineria di Gela alla presenza di istituzioni locali, dirigenti scolastici e studenti delle scuole coinvolte. Nel corso dell’evento Eni e l'Ufficio Scolastico Regionale della Sicilia hanno sottoscritto un protocollo per estendere il progetto di alternanza anche agli Istituti situati al di fuori del comune di Gela.

È stato, inoltre, avviato il contratto biennale di apprendistato di primo livello per 22 studenti dell’Istituito tecnico Morselli di Gela in modo da anticipare il contatto con i giovani diplomandi, qualificandoli e indirizzandoli verso le professionalità di interesse.

Articolo pubblicato il 31 marzo 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Prima edizione Progetto Alternanza Scuola-Lavoro - Premiazione lavori finali
Prima edizione Progetto Alternanza Scuola-Lavoro - Premiazione lavori finali