Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Sviluppo, seguendo la strada del gas


Noi ragazzi dell’Istituto Tecnico Biotecnologie Ambientali “R.L. Montalcini” di Gagliano Castelferrato, siamo partiti in pullman da piazza Don Bosco per andare a visitare la Raffineria di Gela.
Il morale era alle stelle e tutti noi eravamo entusiasti dopo aver svolto 15 ore di lezioni online, finalmente si poteva toccare con mano ciò che avevamo studiato.

Arrivati a Gela, gli alunni delle classi 3^, 4^ e 5^ , siamo stati subito introdotti nell’aula Magna dove si sono alternati diversi relatori che hanno parlato di vari argomenti tra cui: che cos’è un’azienda e qual è la sua organizzazione, la bio-raffinazione (nuovo progetto 2017), il fotovoltaico, la Sicurezza nei luoghi lavoro, le Royalty, i vari tipi di petroli tra cui il Brent!
A fine giornata eravamo stremati ma contenti di aver appreso così tante nuove informazioni.

Il giorno dopo è stato una giornata emozionante perché siamo entrati dentro la raffineria. La prima tappa è stata il C.E.D. (Centro Elaborazione Dati), dove vengono controllati tutti gli impianti mediante apparecchiature elettroniche. La seconda tappa ha previsto una visita alla rimessa antincendio che era molto ben organizzata e dove ci hanno mostrato e spiegato i vari dispositivi da usare in caso di incendio. Si insisteva molto sulla sicurezza!

I laboratori di chimica (dove vengono analizzate sia le benzine sia i gas) sono disposti su due piani. Anche lì, personale specializzato ci ha mostrato alcune tecniche di analisi utilizzate sia per il controllo delle emissioni sia per la qualità dei combustibili prodotti.
L’EniMed, società controllata di Eni S.p.A., si occupa dell’estrazione e della lavorazione degli idrocarburi, abbiamo potuto visitare un pozzo di estrazione.

A fine giornata se a ognuno di noi avessero chiesto quello che ci era piaciuto di più non avremmo saputo rispondere perché gli argomenti trattati nella loro complessità e diversità erano tutti molto interessanti. Questa esperienza ha arricchito sicuramente il mio bagaglio culturale.

Giuseppe Palmisano
Classe 3^ A - Istituto Tecnico Biotecnologie Ambientali “R. L. Montalcini” - Gagliano Castelferrato

Articolo pubblicato il 28 aprile 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus