Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Sostare, confermato il trend positivo
di Redazione in collaborazione con Sostare

Il presidente Blasi: “Innovazione, servizi di qualità e minori spese”



L’esercizio 2016 – chiuso con un utile netto di 161.180 euro - ha confermato il trend positivo registrato nel periodo precedente, facendo segnare una crescita del fatturato ed in particolare dei proventi legati al settore sosta. Sulla scia degli anni passati è proseguita l’azione volta al contenimento dei costi di produzione ed all’incremento del fatturato, grazie al miglioramento della produttività degli stalli ed alla ricerca di una maggiore efficienza nell’organizzazione dei servizi della sosta e della rimozione.

Determinante per il consolidamento dell’equilibrio economico è stata la stipula della nuova convenzione con il Comune di Catania, avvenuta in data 28/07/2016, valida per i prossimi 5 anni, con la quale sono stati regolamentati in modo più efficiente e funzionale i servizi legati alle gestione della sosta, delle manutenzioni della segnaletica stradale verticale e semaforica, del controllo della mobilità in aree pubbliche. Sebbene alcune attività prima pagate a canone non sono più remunerate, in seguito all’estensione della fascia oraria della sosta a tempo e a pagamento, da 9 a 10 ore, e all’adeguamento Istat del prezzo del tagliando orario, passato da 0,75 € a  0,87 €, la società ha registrato un aumento del fatturato che accompagnato da una riduzione dei costi di produzione ha consentito di raggiungere un risultato netto positivo. I costi di produzione, al netto degli accantonamenti a fondo rischi e ai fondi svalutazione, si sono attestati a  8.236.893 € con un ulteriore riduzione rispetto all’esercizio 2015 di circa  270.000 €. Tale riduzione è da ricondurre, principalmente, alla scadenza, a fine gennaio 2016, del contratto di noleggio quinquennale dei parcometri, che con riscatto gratuito sono diventati di proprietà di Sostare.

Il valore della produzione ha segnato, rispetto al 2015, una variazione positiva di circa 550.000 € da ricondurre principalmente all’aumento del fatturato del settore sosta. Relativamente ai costi della produzione, nel corso del 2016, oltre alla già menzionata diminuzione dei canoni di noleggio si è registrata una riduzione dei costi per servizi di circa € 120.000 legati, essenzialmente, alla internalizzazione di alcune attività gestite prima all’esterno.

Parallelamente al miglioramento dei conti, l’Azienda ha proseguito il percorso di innovazione tecnologica, con l’introduzione dei parcometri e delle altre moderne opzioni per il pagamento della sosta (carta prepagata, neos park, easypark, drop ticket). È stata incrementata la dotazione dei palmari ed entro l’anno tutti i verbali saranno elevati telematicamente, con il supporto della documentazione fotografica: questo sistema ridurrà notevolmente il contenzioso garantendo un servizio più accurato e preciso.

“Il nostro impegno – spiega il presidente Luca Blasi - è coniugare innovazione tecnologica, investimenti su formazione del personale e miglioramento dei servizi, con la razionalizzazione dei costi e il contenimento della spesa. Sostare oggi è un’Azienda sana, che garantisce continuità occupazionale ai dipendenti cercando di offrire un servizio di qualità ai cittadini: ma su questo aspetto vogliamo crescere ancora”.

Articolo pubblicato il 05 maggio 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus