Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

I tour per scoprire le stelle e lo spazio
di Redazione

Dagli Stati Uniti all’Europa, passando per il Sud America e l’Australia, tra cimeli d’epoca e fedeli ricostruzioni storiche

Tags: Turismo



in collaborazione con ITALPRESS
 
Dopo l’incredibile scoperta dei sette pianeti orbitanti intorno alla stella nana Trappist-1 e l’annuncio del primo viaggio privato sulla luna, tutti gli occhi sono puntati sul futuro dell’umanità nello spazio. Per i viaggiatori entusiasti della prospettiva di visitare l’universo, TripAdvisor, il sito per la pianificazione e prenotazione dei viaggi, ha presentato una selezione ispirata allo spazio di attrazioni e tour da provare per vivere un’esperienza spaziale... con i piedi per terra.

In America
Il Kennedy space center della Nasa a Cape Canaveral (punteggio medio di 4.5, 991 recensioni) è probabilmente il sito spaziale più importante e conosciuto al mondo. A poca distanza da Orlando, è dove vengono lanciati i missili (il prossimo lancio è previsto per il 3 agosto) e comprende uno “space camp” per bambini e il famoso, originale Space shuttle Atlantis. È possibile visitare lo Space center con un tour privato da 51 euro circa, che include pranzo con astronauta e passeggiata virtuale sulla luna. Visto che si è già a Cape Canaveral, è consigliabile visitare anche il U.S. Air force space & Missile museum (punteggio medio di 4.5, 146 recensioni).
Lo Space center di Houston (punteggio medio di 4.5, 6.180 recensioni) è un altro must per gli amanti dello spazio. Da segnalare il Saturn rocket e il tour dello Shuttle con il Boeing 747, testamento della grandezza dell’industria spaziale. Il National space and air Museum a Washington DC (punteggio medio di 4.5, 16.9010 recensioni), attualmente è 3° su TripAdvisor tra le cose da fare nella capitale degli Usa, con autentici cimeli come versioni a grandezza naturale di diverse navicelle spaziali e persino gli originali di alcuni veicoli di rientro, sonde spaziali, missili e altre strumentazioni.
Per chi desidera ammirare il cielo infinito, infine, non c’è posto migliore dell’Atacama Desert, l’osservatorio astronomico più grande del Sud America, dove sono organizzati tour per guardare le stelle a partire da 42 euro circa, che includono insegnamenti da un astronomo per imparare a leggere il cielo, identificare le stelle e le nebulose e scattare fotografie della superficie lunare e i suoi crateri grazie a 10 telescopi ad alta potenza.

In Europa
Vivere una delle maggiori battaglie storiche tra l’Unione sovietica e gli Stati Uniti, la Corsa allo spazio, è possibile visitando lo Space Museum di Mosca (punteggio medio di 4,5, 1.172 recensioni). Anche se durante la Guerra Fredda non c’è mai stato un confronto diretto tra le due superpotenze, la loro costante rivalità trovava la sua massima espressione proprio nella corsa alla conquista dello spazio. In questo Museo è possibile ammirare il primo satellite “Sputnik”, i primi cani nello spazio, missili e motori a razzo, tutti i tipi di satellite, equipaggiamenti e le capsule dei veicoli spaziali Soyuz rientrate dallo spazio.
Ci sono poi altre nazioni europee che vantano Musei dedicati allo spazio: tra i migliori in base al giudizio dai viaggiatori vi sono il National space centre di Leicester, nel Regno Unito (punteggio medio di 4, 2.237 recensioni) dove i bambini possono fare addestramento per diventare astronauti, lo Space expo nei Paesi Bassi (punteggio medio di 4, 176 recensioni) e il Musée de l’Air et de l’Espace in Francia (punteggio medio di 4, 454 recensioni).
Inoltre, per i bambini che vogliono camminare sulla luna lo Space camp Turkey è uno degli unici tre “space camp” al mondo. È aperto tutto l’anno sia per scolaresche che per visite individuali e propone apprendimento pratico in un contesto divertente e comprende simulatori basati sulle esercitazioni degli astronauti della Nasa.

In Apac e nel Sud-Est asiatico
Canberra´s deep space complex in Australia (punteggio medio di 4.5, 400 recensioni) - di proprietà della Nasa e gestito da Csiro - è uno degli unici tre complessi per la comunicazione nello spazio presenti al mondo ed è l’unico nell’emisfero Sud. Gli altri due sono a Madrid in Spagna e a Glodstone, in California.
 

Articolo pubblicato il 16 maggio 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus