Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

In estate gli italiani preferisco Puglia ed Emilia Romagna
di Redazione

Le regine incontrastate della bella stagione 2017 ospitano tre destinazioni a testa fra le più gettonate del Paese

Tags: Tripadvisor, Turismo, Puglia, Emilia Romagna



in collaborazione con ITALPRESS
 
TripAdvisor, il sito per la pianificazione e prenotazione dei viaggi, ha annunciato il suo Summer vacation value report 2017, svelando la top 10 nazionale e internazionale delle destinazioni estive per i viaggiatori italiani in base alla crescita d’interesse di prenotazione. Il documento, inoltre, aiuta i viaggiatori a scoprire quanto si può risparmiare in queste destinazioni, evidenziando la settimana meno cara in cui visitarle e il rispettivo risparmio.

“Scegliere una destinazione per le vacanze estive – ha commentato Valentina Quattro, portavoce di TripAdvisor per l’Italia - è solo il primo passo nell’organizzazione del viaggio. Nel fare le altre scelte, come per esempio i trasferimenti e l’alloggio, secondo una recente indagine, un italiano su 3 (33%) si basa principalmente sulle tariffe più convenienti. Con questo studio abbiamo voluto dare ai 390 milioni di persone che consultano ogni mese TripAdvisor per leggere le recensioni, comparare i prezzi e prenotare hotel, attrazioni e ristoranti, un ulteriore strumento per risparmiare e pianificare al meglio il proprio viaggio individuando e prenotando, con le tariffe più recenti e i prezzi più bassi, l’hotel ideale per le loro esigenze”.

Puglia ed Emilia Romagna sono le regine incontrastate dell’estate italiana, non solo perché ospitano ben tre destinazioni a testa tra le mete più gettonate per le vacanze estive, ma anche perché proprio in Puglia si trova la meta numero uno della classifica nazionale: Gallipoli. La cittadina in provincia di Lecce è accompagnata nella Top 10 italiana da altre due mete pugliesi: Polignano a Mare (6°) e Lecce (8°). A rappresentare l’Emilia Romagna sono invece Cattolica (3°), Cesenatico (7°) e Riccione (10°). Tra le altre mete italiane più popolari per l’estate emergono infine l’Isola d’Elba (2°), Jesolo (4°), San Vito Lo Capo (5°) e Alghero (8°).

Gli italiani che trascorreranno le loro vacanze estive fuori dai confini nazionali guardano invece con attenzione a Grecia e Spagna, che occupano con tre mete balneari ciascuna le prime sei posizioni della Top 10 delle mete internazionali più ricercate. Apre la classifica Mykonos seguita da Santorini (2°), poi Majorca (3°), Creta (4°), Formentera (5°) e Ibiza (6°). Rimanendo nel Vecchio Continente – protagonista nelle preferenze estive degli italiani che andranno oltre confine – in ottava posizione si trova Malta e in decima Edimburgo. Le uniche due mete extra europee in classifica sono Bali (7°) e Bangkok (9°).

Soggiornare in hotel nelle destinazioni italiane preferite dai viaggiatori locali costa, in media 162 € contro i 227 € delle mete internazionali. Tra le mete italiane più convenienti Lecce è prima con una tariffa media a notte pari a 114 €, Cattolica è seconda con 136 € e Cesenatico segue a breve distanza con 137 €. Considerando sia la Top 10 nazionale che quella internazionale è però Bangkok la meta meno cara, con una tariffa media a notte pari a 106 €.

Ma vi sono ulteriori curiosità emerse dall’analisi delle tariffe degli hotel prenotabili su TripAdvisor nelle destinazioni oggetto dello studio: l’ultima settimana di settembre è risultata la meno costosa per 13 delle 20 mete analizzate; la destinazione che offre il maggior risparmio percentuale nella settimana meno costosa del periodo estivo è Formentera (per soggiorni nella settimana del 25 settembre, i costi medi degli hotel scendono del 52% rispetto alla media dell’estate); Bangkok è la destinazione più conveniente, ma anche quella con la minore fluttuazione dei prezzi. Scegliendo la settimana meno costosa per soggiornare in questa destinazione – dal 29/05 al 04/06 – si risparmia il 5% rispetto alla tariffa media.

Articolo pubblicato il 23 maggio 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus