Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Aeroporti, Catania e Palermo nella top ten
di Rosario Battiato

I numeri dell’Enac relativi ai passeggeri transitati dagli scali nazionali nel 2016: record per Fiumicino, Malpensa e Bergamo. Il centro etneo si conferma il primo del mezzogiorno. Crescita per tutti, lieve contrazione per Trapani

Tags: Catania, Aeroporto, Fontanarossa, Enac, Sac, Palermo



PALERMO – Gli aeroporti nazionali volano sempre più in alto. Lo dicono i numeri ufficiali sul flusso dei passeggeri transitati dagli scali nel 2016 e riportati all’interno del rapporto annuale Enac, presentato proprio ieri. Più di 164 milioni di passeggeri (+4,8% rispetto al 2015) e due siciliani, Catania e Palermo, nella top ten dei più utilizzati.

A dominare il podio della graduatoria nazionale sono Roma Fiumicino (41,5 milioni di passeggeri, in crescita del 3,3%), Milano Malpensa (19,3 milioni, +4,7%) e Bergamo (11 milioni, +7,3%), che si prendono quasi il 45% del totale del flusso nazionale, dal momento che il principale scalo romano vale, da solo, un quarto del totale. Bene anche le siciliane. Catania si conferma tra i più attivi col sesto posto nazionale (7,8 milioni di passeggeri) e primo scalo del Mezzogiorno, davanti a Napoli (6,7 milioni) e a Palermo (5,3 milioni). I due scali isolani sono in grande crescita: Catania, infatti, ha registrato, tra i primi dieci, una delle crescite più sostanziose (11,4%), sfiorando il primato di Bologna (+11,7%), ma anche Palermo ha fatto la sua parte (8,5%). In entrambi i casi, comunque, si viaggia su media più elevate di quelle nazionali (4,8%). I due aeroporti valgono assieme l’8% del totale del traffico passeggeri nazionali con Catania che sfiora il 5%. La ripartizione del traffico è orientata sulla porzione nazionale che nel centro etneo vale il 68,8% e nel capoluogo il 78%.

Il primo degli altri isolani è Trapani al ventunesimo posto con 1,4 milioni di passeggeri, un dato che risulta in lieve contrazione rispetto allo scorso anno (-5,9%). Sette posizioni più in basso si trova Comiso con 459 mila passeggeri e una tendenza nettamente in crescita (+50,8%), che risulta essere la seconda migliore d’Italia. Al trentesimo posto si trova Lampedusa con 224 mila passeggeri (+22%) e quattro posizioni dopo Pantelleria con 139 mila (+7,2%).

I siciliani dominano la classifica delle tratte nazionali, occupando i primi quattro posti. Catania-Roma Fiumicino è la più frequentata d’Italia (oltre un milione di passeggeri), seguita, a poche migliaia di distanza, dalla tratta opposta. Terzo e quarto posto sono occupati dall’andata Palermo-Roma Fiumicino e ritorno con circa 800 mila passeggeri per tratta.

Sul fronte delle compagnie aeree si conferma il primato di Ryanair con 32,6 milioni di passeggeri, seguita da Alitalia (23,1 milioni) ed Easyjet (14,3 milioni). L’analisi per macrocategoria vede una metà del mercato complessivo in mano ai vettori low cost (49,5%), dato in crescita del 7% e che raggiunge il 51,6% nell’ambito domestico.

Numeri positivi anche sul fronte della sicurezza nei cieli. Nel trasporto commerciale Enac ha registrato 65 incidenti (10 fatali) per un totale di 268 vittime (0,15 incidenti fatali per ogni milione di voli). Quatto voli con passeggeri sono stati coinvolti in incidenti mortali, altri sei hanno riguardato voli cargo.

Positivo il bilancio di Vito Riggio, presidente dell’Enac, in occasione della conferenza stampa, durante la quale ha dichiarato che l’offerta di “capacità da parte del sistema aeroportuale è stata certamente appropriata”, grazie anche alla “gestione dei contratti di programma in deroga e l’impegno profuso dall’Enac per garantire la coerenza dei piani di sviluppo e d’investimento, con le previsioni del Piano Nazionale degli Aeroporti adottato dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti”. Passaggio anche sui piccoli aeroporti: “se sono utili bisogna aiutarli, ma se non sono utili bisogna avere il coraggio di chiuderli”.

Articolo pubblicato il 07 giugno 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus