Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Palermo - Patto per il Sud, cinque bandi per lo sviluppo
di Gaspare Ingargiola

Presentate ieri mattina a Palazzo delle Aquile le Commissioni che approveranno proposte e idee. Il sindaco, Leoluca Orlando: “Progetti e risorse per una Palermo più smart”

Tags: Palermo, Leoluca Orlando



PALERMO - Sono cinque i bandi per i concorsi internazionali di progettazione e di idee per sviluppare i progetti del Patto per Palermo.
Ieri mattina a Palazzo delle Aquile, il sindaco Leoluca Orlando, alla presenza dell’assessore alla Riqualificazione, Emilio Arcuri, e del capo area alla Riqualificazione urbana e alle Infrastrutture, Mario Li Castri, insieme al rettore dell’Università, Fabrizio Micari, ha presentato le commissioni che dovranno approvare le idee in coerenza con le linee guida del Patto.
Le commissioni saranno composte anche dall’Università di Palermo e dagli Ordini professionali degli Architetti, dei Commercialisti e degli Ingegneri.

Tra i progetti finanziati grazie al Patto per il Sud, siglato con il Governo nazionale lo scorso anno, ci sono la greenway che collegherà Palermo e Monreale; la costruzione di due poli scolastici: uno in via Galletti nella II circoscrizione e uno nella zona di Partanna Mondello; il progetto “Luci sull’arte” (la riqualificazione degli impianti di pubblica illuminazione nel percorso Unesco Arabo-Normanno); e l’ampliamento della rete tram, che porterà ad altre linee tramviarie fra cui il collegamento fra la stazione centrale e lo stadio tramite la via Libertà e la via Roma.

“Siamo – ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando - alla conferma del secondo tempo o dell’inizio degli altri 55 chilometri che avevamo indicato in campagna elettorale per arrivare a 100 chilometri, una strada verso il cambiamento della città dal punto di vista strutturale”.

“Abbiamo coinvolto – ha aggiunto il primo cittadino - gli organi professionali per mandare il messaggio che in questi anni, dopo avere messo a sistema la progettazione, grazie anche alla macchina comunale, adesso abbiamo coinvolto le straordinarie professionalità private, ed è questo il segno del secondo tempo e lo facciamo con risorse ottenute dal Governo nazionale. Progetti e risorse per una Palermo più smart’“.

“Confermo - ha commentato il vicesindaco Emilio Arcuri - che queste sono scelte di qualità di coloro che faranno parte delle commissioni ma abbiamo voluto mandare un messaggio chiaro: qualunque infrastruttura andrà a realizzarsi andrà correlata strettamente agli interventi di riqualificazione, riqualificazione urbana e rigenerazione che sono fondamentali per la crescita di una città”.

Articolo pubblicato il 19 luglio 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
La conferenza stampa di presentazione a Palazzo delle Aquile
La conferenza stampa di presentazione a Palazzo delle Aquile


´╗┐