Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Catania - Ognina e piazza Europa, ora il treno si ferma in città
di Desirée Miranda

Inaugurato il Passante ferroviario: “In un paio d’anni stazione all’aeroporto”

Tags: Catania, Passante Ferroviario, Ognina, Graziano Delrio, Enzo Bianco



CATANIA - Due chilometri e mezzo di linea ferrata, di cui 1,4 in galleria, per un investimento di circa 100 milioni di euro. Sono questi i numeri della nuova tratta ferroviaria che dalla stazione centrale di Catania porta ad Ognina: una linea a doppio binario con fermate intermedie a piazza Europa e Picanello (di prossima apertura). Nel corso dell’inaugurazione del cosiddetto “Passante ferroviario”, sono stati inoltre firmati due importanti documenti. Da una parte l’accordo quadro fra Regione Siciliana e Rete ferroviaria italiana per una programmazione a medio e lungo termine di incremento delle capacità infrastrutturali e tecnologiche, nonché per lo sviluppo dei servizi regionali; dall’altra un protocollo d’intesa tra Regione siciliana, Comune di Catania, Sac, Rfi ed Enac per realizzare e mettere in opera una fermata all’aeroporto di Fontanarossa.

Presenti alla cerimonia, ieri mattina, il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Graziano Delrio, il sindaco di Catania Enzo Bianco, l’amministratore delegato e direttore generale delle Ferrovie italiane, Renato Mazzoncini, l’amministratore delegato e direttore generale di Rfi, Maurizio Gentile. e l’assessore regionale alle infrastrutture Luigi Bosco.

“Nelle città metropolitane del Mezzogiorno c’è una chiave per la ripresa economica e l’occupazione, ma le città hanno bisogno di trasporti pubblici efficienti che siano un aiuto quotidiano per la gente che deve spostarsi - ha affermato il ministro Delrio -. Il grande investimento sulla metropolitana di Catania sta avanzando e gli interventi per le ferrovie suburbane, come questi tratti che oggi inauguriamo, ci consentono di collegare Fiumefreddo a Catania e quindi alla direttrice Messina-Catania in completo doppio binario - ha continuato -. È una buona notizia e ribadisce che facciamo sul serio per l’alta velocità Messina-Catania-Palermo. Vogliamo arrivare a portare collegamenti tra Messina e Catania entro i tre quarti d’ora e tra Catania e Palermo entro 1 ora e tre quarti. Ci sono già a disposizione più di 4 miliardi, i lavori proseguono e quindi dobbiamo essere ottimisti. Sono piccoli passi verso un sistema di trasporto all’altezza di questa bellissima regione”, conclude il ministro.

Soddisfatto il primo cittadino per l’importante passo avanti della mobilità catanese.
“Dopo decenni in cui la Sicilia era stata completamente ai margini dal punto di vista delle infrastrutture e in particolare della rete ferroviaria, negli ultimi anni abbiamo recuperato molto terreno e le Ferrovie dello Stato, finalmente, inaugurano questa tratta che può essere utilizzata a scopo metropolitano”, ha detto Bianco.

In riferimento alla nuova stazione di Fontanrossa che, come ha detto Mazzoncini di FS, “sarà pronta entro un paio d’anni e in circa 15 minuti collegherà con la città”, il sindaco di Catania Enzo Bianco ha esclamato “finalmente”. “Tra qualche minuto - ha detto durante l’inaugurazione - firmeremo una convenzione per aprire la stazione all’aeroporto Fontanarossa che significa collegarlo con metà Sicilia. Contemporaneamente è già stato finanziato l’interramento della linea ferroviaria per la nuova pista all’aeroporto. Avendo accettato un percorso alternativo per attraversare Catania rispetto a quello originario che passava sugli archi della marina, devo dire che finalmente abbiamo quello che ci meritiamo: la Sicilia la centro delle attenzioni del governo e del ministro Delrio per una rete ferroviaria moderna e degno di questo nome”, ha aggiunto.

Per quanto riguarda l’attuale differenza di prezzo nelle tratte gestite dalle Ferrovie e in quelle metropolitane, il sindaco, inoltre, ha promesso: “Faremo sicuramente un unico biglietto che varrà per Ferrovie dello Stato, Circumetnea e Amt”.

Articolo pubblicato il 25 luglio 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus