Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Avviso 11 "Ricerca e sviluppo", arriva la graduatoria finale
di Michele Giuliano

Prende corpo la misura “Rafforzare l'occupabilità nel sistema R&S e la nascita di Spin off nel settore. Confermate 21 ammissioni di progetti per opportunità di lavoro per giovani laureati

Tags: Formazione, Lavoro, Sicilia, Avviso11



PALERMO - È stata appena pubblicata la graduatoria definitiva, con decreto dell’assessorato regionale dell’Istruzione e Formazione Professionale, dei progetti presentati a valere sull'Avviso pubblico n. 11/2017, denominato “Rafforzare l'occupabilità nel sistema R&S e la nascita di Spin off di Ricerca in Sicilia”-Programma Operativo della Sicilia relativo Fondo Sociale Europeo 2014-2020.

La graduatoria, che ricalca in buona sostanza quella provvisoria pubblicata nello scorso mese di giugno, comprende 21 progetti, per i quali sono stati stanziati 11 milioni di euro, con i quali la Regione Siciliana vuole offrire a giovani laureati e dottorati opportunità concrete di inserimento nel mercato del lavoro attraverso la possibilità di realizzare, presso enti di ricerca pubblici localizzati nel territorio siciliano, percorsi di formazione e di accompagnamento che riguardino ambiti come l’imprenditorialità innovativa, la ricerca industriale, lo sviluppo pre-competitivo, l’innovazione organizzativa e manageriale, la qualificazione delle competenze con elevato contenuto tecnologico ed innovativo. In particolar modo, le cifre impegnate saranno distribuite sul bilancio regionale dell’anno in corso e dei prossimi due anni, con un impegno di 5 milioni e mezzo di euro per il 2017, quasi 3 e mezzo per il 2018 e poco più di 2 milioni di euro per il 2019.

I progetti approvati, con una disponibilità media di 500 mila euro cadauno, dovranno utilizzare tali finanziamenti allo scopo di perseguire l’obiettivo di rafforzare e sviluppare l’occupabilità dei talenti con un alto livello di istruzione e formazione, supportandone l’impegno e l’inserimento in percorsi formativi altamente personalizzati per lo sviluppo di idee imprenditoriali innovative in un’ottica di sistema regionale della ricerca dell’alta formazione.

Sarà responsabile dell’intera operazione il Servizio X Ricerca scientifica e tecnologica, politiche di decentramento universitario, consorzi universitari. I destinatari delle proposte progettuali sono gli studiosi in possesso di curriculum scientifico professionale idoneo allo svolgimento di attività di ricerca, inoccupati o disoccupati. Un target alto, quindi, che con le proprie competenze specifiche può fare la differenza per l’avvio di una attività imprenditoriale e di ricerca. Devono essere, inoltre, residenti o domiciliati in Sicilia da almeno 12 mesi, avere un’età non superiore a 40 anni al momento della domanda di partecipazione, non devono percepire altre borse di studio o assegni di ricerca, né altre forme di reddito da lavoro alla esclusiva eccezione di quelli che possono derivare da contratti di collaborazione occasionale che non superino la soglia dei 5 mila euro lordi.

Ancora, devono avere svolto un adeguato e documentato percorso scientifico-professionale inerente attività di ricerca accademiche o di alta formazione (includendo in questo ambito gli studi dottorali) o professionali contigue. I progetti prevedono l’erogazione di una borsa di studio e la realizzazione di percorsi di studio e di accompagnamento all’inserimento lavorativo o alla creazione d’impresa. Il valore della borsa è di 1.955,26 euro al mese, al lordo di tutti gli oneri fiscali, assicurativi, contributivi e previdenziali previsti dalla normativa vigente.

I destinatari delle borse di studio dovranno essere accompagnati nel loro percorso di studio e ricerca da un intervento di tutorship della durata media di 20 ore/mese per tutto il periodo di durata della borsa.

Articolo pubblicato il 08 agosto 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus