Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia

Cous Cous Fest, turismo e gastronomia per l'integrazione
di Giovanna Naccari

La compagnia di navigazione Grandi Navi Veloci è tra gli sponsor principali del Cous Cous Fest di San Vito Lo Capo 2017. La ventesima edizione del Festival dedicata all’interculturalità

Tags: Cous Cous Fest, Turismo



PALERMO - Tradizioni e sapori si mescolano e arricchiscono l’uomo quando la diversità viene colta per unire e non per dividere. è il regalo più bello per il viaggiatore ed è anche quel filo ideale che quest’anno conduce Grandi Navi Veloci al Cous Cous Fest di San Vito Lo Capo.

La compagnia di navigazione è tra gli sponsor ufficiali della 20esima edizione del Festival che si terrà in Sicilia da venerdì 15 a domenica 24 settembre. Un evento dedicato all’integrazione culturale attraverso il cous cous, pietanza araba a base di semola, rivisitata con la fantasia isolana e, dunque, sintesi di storia e culture millenarie.

“I valori di questa sponsorizzazione del Festival si sposano perfettamente con i nostri - ha spiegato Matteo De Candia, Trade manager Sicilia Gnv, alla presentazione della manifestazione che si è tenuta a bordo del traghetto Excelsior - Sono anni che promuoviamo collegamenti e trasportiamo passeggeri in connessione con l’Europa e il Nord Africa. Gnv ha sempre cercato di unire le varie culture e il Cous Cous Fest ne è un esempio, così come il cous cous è il piatto che rappresenta la cultura dei paesi arabi”.

Con 12 navi e collegamenti marittimi da e per Sicilia, Sardegna, Spagna, Tunisia, Marocco, Francia e Albania, Gnv è una delle principali compagnie italiane di navigazione e trasporto di merci e passeggeri nel Mar Mediterraneo. Riguardo alla Sicilia, gli ultimi dati del 2017 segnano una crescita rispetto al 2016.

“Dal primo gennaio al 31 agosto i collegamenti con Palermo e Termini Imerese hanno registrato rispetto al 2016 un incremento di fatturato di 2 milioni di euro e 50mila passeggeri in più - ha detto De Candia - la Sicilia è uno dei mercati più importanti per noi e il trasporto di passeggeri e di merci verso l’Isola sono un obiettivo che non si è ancora concluso. La linea Genova-Palermo fino ad oggi sta trasportando 18 mila metri lineari in più rispetto al 2016 ed è un esempio di ciò che stiamo sviluppando. Vogliamo crescere e potenziare quello che è il traffico verso la Sicilia”.

Il Cous Cous Fest è organizzato dall’agenzia Feedback di Palermo, producer dell’evento, in partnership con il comune di San Vito Lo Capo.

Il programma è stato illustrato alla presenza, tra gli altri, del comandante Pasquale Mendoza e di Marcello Orlando, amministratore unico di Feedback. La chef Piera Spagnolo ha svelato i segreti della preparazione del cous cous, conosciuto anche come piatto della pace.

Sono stati inoltre proiettati i 5 migliori video selezionati dalla giuria del contest Gnv, che avevano come obiettivo la realizzazione di brevi filmati emozionali sul tema della diversità, intesa come valore in sui si manifesta, sia essa di ceto sociale, religione, razza, orientamento sessuale o cultura. Ad aggiudicarsi la vittoria “Capitano Cous”, che sarà proiettato durante il festival. In seconda e terza posizione si sono classificati rispettivamente, ‘CousCous Remix’ e ‘Un mosaico originale’, seguiti da ‘Divertirsi così’ e ‘Un Mediterraneo da gustare’.

Al Cous Cous Fest per il Campionato del mondo saranno dieci i paesi in gara: Angola, Costa d’Avorio, Francia, Israele, Italia, Marocco, Palestina, Senegal, Stati Uniti e Tunisia.

Articolo pubblicato il 13 settembre 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐