Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Catania - Amt, Puccio La Rosa torna al comando
di Melania Tanteri

Arcidiacono: “In bilancio perdite di oltre quattro milioni di euro. Il nuovo presidente dovrà fronteggiare la deriva”. La Rosa: “Metteremo in strada almeno 120-130 bus”

Tags: Catania, Amt, Puccio La Rosa



CATANIA - L’idea è quella di procedere per gradi. Con obiettivi a brevissimo termine, a breve termine e a lungo termine, per lanciare l’azienda riportandola sulla carreggiata. Questo il programma del nuovo presidente dell’Azienda metropolitana trasporti, Puccio La Rosa che torna ai vertici del consiglio di amministrazione della società di trasporto, dopo le dimissioni dell’anno scorso in seguito una polemica scatenata sulla presunta inesistenza dei requisiti.

L’ex consigliere comunale, indicato dal sindaco Bianco – Il Comune è il socio unico dell’azienda - è stato nominato mercoledì scorso, insieme agli altri due membri del consiglio di amministrazione, Raffaella Mandarano, dimessasi con La Rosa, e Stefania del Serio, già componente del cda. Spetterà a loro il compito di riportare gli autobus in strada, risanare l’azienda al punto di vista economico e studiare un piano per un rilancio a lungo termine.

“Sono soddisfatto – afferma il neo presidente. Questa è una scelta che rende giustizia, dopo quanto accaduto rispetto ai requisiti - aggiunge. Sono consapevole delle grandi difficoltà in cui si trova l’azienda, che non naviga certo in buone acque - continua - ma sono sicuro che, collaborando con i lavoratori e con i sindacati, si possa avviare un ottimo lavoro di squadra che possa rilanciarla”.
Sin da subito, afferma La Rosa, si lavorerà per rimettere in strada i mezzi: “Faremo in modo – dice - che su strada circolino almeno 120-130 autobus; contestualmente – aggiunge - ci sarà il rilancio del Brt e del Librino express. Infine, si porterà avanti la ristrutturazione aziendale.

Fondamentale in questo sarà però Palazzo degli Elefanti, sia per la massa di debiti maturati nei confronti dell’azienda, sia per la necessità di rinnovare il contratto di servizio.

“La prima cosa che farò - sottolinea La Rosa - sarà capire qual è lo stato dell’arte e con quali accorgimenti potremo rilanciare l’azienda; poi verranno riorganizzati i settori strategici e sarà riavviato il dialogo con tutti i soggetti”. La situazione aziendale sembrerebbe comunque molto delicata, come rappresenta il vicepresidente del Consiglio comunale, Sebastiano Arcidiacono, che evidenzia come, il neo presidente dell’Amt non avrà vita facile. “L’azienda – afferma Arcidiacono – registra una perdita di bilancio di oltre quattro milioni di euro e un saldo negativo del patrimonio netto di 4,6 milioni, ma anche un valore della produzione diminuito 2,5 milioni di euro. Sono i catastrofici risultati della dissennata gestione dell’Amt – evidenzia. Il nuovo presidente del cda Puccio La Rosa dovrà rimediare e fronteggiare una deriva che appare irreversibile come certificano i documenti contabili”.

Intanto, Nei prossimi giorni, il sindaco Enzo Bianco, insieme al nuovo Cda e all’assessore alle Partecipate Salvo Andò, terrà una conferenza stampa durante la quale sarà annunciato il potenziamento del parco vetture e le strategie per accedere ad alcune importanti linee finanziarie.

Articolo pubblicato il 14 settembre 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus