Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Catania - Corso Martiri, cantieri entro il mese
di Melania Tanteri

Si parte dalle opere propedeutiche. L’assessore Di Salvo sul bando: “Procediamo con le aggiudicazioni”

Tags: Catania, Corso Dei Martiri, Salvo Di Salvo



CATANIA - Bando pubblicato e cantieri pronti ad aprire a fine mese. Va avanti la riqualificazione del Corso Martiri della Libertà, la ferita aperta in città negli anni Cinquanta e ancora oggi da risanare. L’attesa, però, sembra destinata a finire presto, stando almeno alle parole dell’assessore all’Urbanistica del Comune di Catania, Salvo di Salvo, che conferma la prosecuzione di quanto avviato negli scorsi mesi, illustrando al Quotidiano di Sicilia a che punto siano i progetti e, in generale, la riqualificazione delle aree che vanno da Corso Sicilia a piazza Giovanni XXIII.

“Il bando è stato pubblicato – afferma il componente della Giunta targata Enzo Bianco - sono arrivate alcune istanze che, al momento, sono sotto esame da parte degli uffici. L’obiettivo - continua il delegato del sindaco – è quello di procedere con le aggiudicazioni entro il mese di settembre per avviare le opere di urbanizzazione primaria, propedeutiche al resto degli interventi”.

Si accelera, dunque, rispetto alla riqualificazione del rione San Berillo di cui corso Martiri della Libertà è un’ampia porzione: i cantieri dovrebbero partire tra qualche mese e, una volta completate le opere di urbanizzazione, si potrà procedere con la realizzazione del progetto ideato dall’architetto palermitano Mario Cucinella e presentato al Consiglio comunale.

Un investimento di oltre duecento milioni di euro a carico dei privati - Capital Dev, società che fa capo a Unicredit, che ha assorbito le quote di Istica e Cecos, due delle società proprietarie delle aree, e Risanamento San Berillo, che fa capo, invece, a Tecnis - che, secondo quanto affermato in più di un’occasione dal sindaco Bianco, “cambierà totalmente la zona, e darà vita a una struttura di rigenerazione urbana tra le più belle del nostro paese e tra le più importanti anche in Europa, prevede anche un’importante ricaduta occupazionale per una città che ha una gran fame di posti di lavoro”.

Una riqualificazione di cui le opere di urbanizzazione costituiscono il primo passo. “Nel frattempo – prosegue l’assessore Di Salvo -  si sta lavorando alla presentazione del progetto esecutivo per la realizzazione delle altre opere di urbanizzazione primaria, fondamentali per la prosecuzione dell’opera”.

Si tratta dei parcheggi interrati e dell’area a verde, prevista nell’area adiacente a piazza della Repubblica. “Entro 45 giorni – conclude il componente della Giunta comunale - terremo la conferenza dei servizi e poi procederemo la pubblicazione del nuovo bando e avvieremo tutte le procedure per la gara”.

Nello specifico, il progetto complessivo prevede distinte destinazioni d’uso: residenziale, localizzata nei pressi di via Monsignor Ventimiglia; culturale (a sud) e commerciale (a nord), lungo il viale alberato destinato ad area pedonale e ciclabile; ricettivo-alberghiera, che si affaccia su viale Libertà e piazza Giovanni XXIII e, infine, verde pubblico attrezzato, lungo tutto il viale.

Articolo pubblicato il 21 settembre 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐