Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Buie, tenebrose ma tutte da scoprire: le grotte tra natura, storia e cultura
di Redazione

Attirano numerosi visitatori nel mondo e in Italia, dove ogni anno accolgono circa un milione e mezzo di persone

Tags: Turismo, Grotte



in collaborazione con ITALPRESS
 
ROMA - Buie e tenebrose, le grotte sono state spesso metafora di aspetti negativi della realtà. Platone considerava la caverna come il luogo dell’ignoranza, totalmente precluso alla luce della conoscenza. Virgilio racconta nell’Eneide di una grotta che l’eroe Enea deve attraversare per scendere negli Inferi. Un luogo visto, pertanto, come anticamera della morte. Ma le grotte, per gli uomini primitivi in particolare, sono state anche luoghi di riparo dai pericoli esterni e dalle intemperie. Sparse in ogni angolo della terra, esse sono veri e propri rifugi naturali che hanno permesso la sopravvivenza dei nostri avi.

Oggi le grotte, per il loro valore naturalistico e storico-culturale, rappresentano un importante fulcro di attrazione turistica in Italia e nel mondo. Secondo l’associazione Grotte turistiche italiane, il turismo speleologico attira nello Stivale un milione e mezzo di visitatori ogni anno e genera un fatturato di 25 milioni di euro. Hundredrooms ha per questo scelto alcune grotte spettacolari e imperdibili d’Europa. In alcune di esse si può anche pernottare.

Per chi è alla ricerca di esperienze esclusive in grotte che oggi sono veri e propri appartamenti di lusso, Hundredrooms propone, infatti, le grotte della Cappadocia, quella di Matera in Basilicata e, infine, quelle di Scicli in Sicilia. Ma non soltanto.

GROTTE DELLA CAPPADOCIA (TURCHIA)
- La Cappadocia, regione montagnosa e scarsamente abitata, è diventata famosa in tutto il mondo per le sue celebri grotte. Si tratta di formazioni naturali scavate dall’erosione del vento. Nel periodo bizantino alcune di queste grotte vennero usate per ospitare chiese, quindi abbellite e decorate in maniera sontuosa. Oggi in queste grotte si può anche dormire per una o più notti.

GROTTE DI MATERA (ITALIA) - In Basilicata invece troviamo le grotte di Matera, conosciuta come la città dei sassi, e non è un caso. Tutto il suo centro storico è ricavato dallo scavo di rocce e qualche albergatore ha pensato bene di costruirci dentro delle case vacanza. Esistono vari esempi di alloggi lussuosi incastonati nella roccia.

GROTTE DI LUSSO A SCICLI (ITALIA) - Si tratta di tre grotte a Scicli, in provincia di Ragusa, che sono state trasformate in camere da letto. Immerse nel centro storico del borgo cittadino, ciascuna stanza è dotata di angolo cottura e soggiorno con divano. Un ambiente rustico e semplice compensato dall’atmosfera unica di alloggiare in una vera e propria grotta. È possibile assicurarsi una di queste camere per meno di 50 euro a notte.

GROTTA DI IS ZUDDAS, SARDEGNA (ITALIA) - Questa grotta fa parte di un complesso reticolo di cavità carsiche del Monte Meana, appartenente al territorio comunale di Santadi. Uno splendido scenario creato dall’incessante azione dell’acqua, che scava le rocce dolomitiche risalenti a circa 530 milioni di anni. La grotta consta di diverse sale, ciascuna con le proprie peculiarità. In esse si possono ammirare stalattiti, stalagmiti e spettacolari colate come le cannule e gli aghi di aragonite.

GROTTE DI BORGIO VEREZZI, LIGURIA (ITALIA) - Sono considerate le grotte più colorate d’Italia, per via del gioco di sfumature creato dai particolari materiali di cui sono formate. Colori come giallo, bianco, rosso e rosa si riflettono sulle acque cristalline dei piccoli laghi che si incontrano nel percorso lungo 800 metri. Originatesi per via del fenomeno carsico nella roccia calcareo-dolomitica di Dolomia di San Pietro ai Monti, sono ogni anno meta di molti turisti.

CUEVA DEL DRACH, MAIORCA (SPAGNA) - Un gioiello della natura nell’isola spagnola di Maiorca, che si contraddistingue per la presenza di stalattiti e stalagmiti di diversi colori e dimensioni. Durante la visita turistica si scende fino ai 25 metri sotto il livello del mare, si attraversano sale meravigliose e si può ascoltare un concerto di musica classica sulle rive di un prezioso lago sotterraneo.

Articolo pubblicato il 26 settembre 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Le grotte della Cappadocia
Le grotte della Cappadocia
Le grotte di Matera
Le grotte di Matera
Le grotte trasformate in camere a Scicli
Le grotte trasformate in camere a Scicli
Le grotte di Is Zuddas in Sardegna
Le grotte di Is Zuddas in Sardegna