Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Consiglio direttivo Collegio Geometri di Catania
di Redazione in collaborazione con Collegio Geometri di Catania

Elezioni, si punta a riconferma della squadra e a innesto di una donna



CATANIA - È tempo di nuove elezioni per il Consiglio Direttivo del Collegio Geometri e dei Geometri laureati della provincia di Catania e il 19, 20 e 21 ottobre gli iscritti saranno chiamati a votare.

La squadra proposta per prossimo quadriennio dal Presidente Paolo Nicolosi è composta da Domenico Mazzaglia, Agatino Puglisi, Giuseppe La Rosa, Angelo Costa, Agatino Spoto, Gianluca Iurato, Salvatore Pulvirenti e Giuseppina Di Paola, la prima donna proposta all’interno del C.D. del Collegio Etneo, alla quale Antonio Mantineo ha voluto lasciare spazio. “Una squadra compatta e già rodata il cui lavoro è stato molto apprezzato sia dai nostri iscritti che da quelli degli altri ordini professionali con cui abbiamo molto collaborato”, afferma il Presidente Nicolosi. “Una squadra che ha raggiunto gli obiettivi prefissati nella competizione elettorale del 2013 e che, per questo va riproposta”, aggiunge.

“Formazione, Competenze, Immagine e Visibilità della Categoria, sono le parole chiave che in questi anni hanno spinto l’attività della squadra, coadiuvata anche da alcuni Geometri che, seppure senza titoli collegiali, hanno dimostrato tanta passione e tanta voglia di dare il proprio contributo. Molto è stato fatto e molto c’è da fare per affermare la Categoria e farla crescere sempre più”, dichiara ancora Nicolosi. La peculiarità del Geometra e la sua polivalenza ha spinto il C.D. a non tralasciare alcun settore di competenza: la Topografia, il Catasto, l’Estimo, la Sicurezza, l’Urbanistica, l’edilizia e l’Assistenza tecnica in ambito Giudiziario, sono stati oggetto di eventi di alta valenza formativa. Seminari, corsi e incontri, di alta valenza formativa e sempre molto partecipati si sono tenuti in tutta la provincia.
 
Tra questi si ricordano gli eventi sugli standard immobiliari di valutazione, sulla direttiva mutui, sulle espropriazioni e sulle consulenze giudiziarie, ma anche quelli sulla nuova normativa edilizia siciliana a seguito del recepimento del D.P.R. 380, sulle normative catastali e quelli sulla sicurezza e la prevenzione incendi. In questi quatto anni di lavoro il Consiglio ha promosso, inoltre, la sinergia con gli altri Ordini e Collegi professionali, nonché la collaborazione con la SIFET, l’ANIS, l’ANCE, E-Valuations e con tutti gli organi istituzionali. Il Collegio di Catania ha partecipato, sin dalle prime fasi, al lavoro preparatorio per il recepimento del DPR 380/2001 (testo unico dell’edilizia) in Sicilia, alla L.R.13/2015 sui centri storici e ha difeso la Categoria presso alcuni Enti locali. È stato, inoltre, presente al Tavolo Tecnico Interprofessionale regionale voluto dal Presidente della IV Commissione Consiliare all’ARS e nella stesura del DDL di modifica della L.R.16/2016. “Attività che hanno confermato la competenza e la professionalità dei Geometri Etnei”, afferma convinto il Presidente.

Tra le altre importanti attività del Consiglio Direttivo non va dimenticata la proficua e innovativa attività di orientamento nelle scuole medie inferiori che ha coinvolto gli studenti trasformandoli in “Geometri per un giorno” attraverso la progettazione in 3D della loro classe ideale. Con gli Istituti C.A.T. (ex Istituti per Geometri), invece, sono state avviate attività di alternanza scuola-lavoro. Infine, va ricordato l’impegno nell’ambito della solidarietà sia in termini di agevolazioni per i giovani Geometri, sia nei confronti di chi è meno fortunato, come gli abitanti della Guinea Bissau, a cui è stato donato un pozzo d’acqua. “Abbiamo fatto tanto - dichiara il presidente Nicolosi - ma tanto si può e si deve ancora fare. È un dovere continuare quanto iniziato e portare a compimento ciò che è in corso d’opera. L’inserimento della collega Giuseppina Di Paola, inoltre, rappresenta per il Consiglio un valore aggiunto, anche se credo fermamente che il contributo e il coinvolgimento dei colleghi esterni al Consiglio sia ineludibile per la crescita della nostra Categoria”, conclude il Presidente Paolo Nicolosi.

Articolo pubblicato il 14 ottobre 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus