Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Elezioni, arriva nota di Minniti su vigilanza
di Raffaella Pessina

Sollecito del ministro dell’Interno ai prefetti annunciato da Crocetta. Intanto, definitivo il no dell’Osce alla proposta del M5s

Tags: Elezioni, Sicilia, Giancarlo Cancelleri



PALERMO - Non ci sarà alcuna missione dell’Osce (l’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa) in Sicilia per il monitoraggio delle elezioni del cinque novembre. Come si ricorderà, il Movimento Cinquestelle aveva chiesto l’intervento di questa organizzazione per garantire un regolare svolgimento delle elezioni. Ma ieri Giancarlo Cancelleri, candidato del M5s alla presidenza della Regione siciliana subito dopo l’incontro che ha avuto a Palermo, con il segretario generale dell’assemblea dell’Osce, Roberto Montella, ha comunicato che ciò non accadrà.

“All’Osce abbiamo detto di essere davvero preoccupati  - ha detto Cancelleri - per il rischio di inquinamento del voto per la presenza di candidati accusati anche di voto di scambio, dunque c’è qualcosa di reale e la nostra non è propaganda” Ed ha proseguito dicendo che i rappresentanti dell’Osce hanno spiegato di aver anche monitorato elezioni locali, ma che dal governo non è arrivata loro alcuna richiesta e che comunque per compiere un monitoraggio c’è bisogno di una preparazione adeguata.

Il candidato dei Cinquestelle ha ribadito che ci sono impresentabili nelle liste degli avversari e ha fatto riferimento ad Ernesto Calogero, ex Udc, condannato in primo grado lo scorso febbraio a 4 anni di reclusione per falso in un’inchiesta su presunti “diplomi facili”; contro la sentenza è pendente un ricorso. “È ormai chiaro - ha detto Cancelleri -  la coalizione di Musumeci è basata su interessi ed è piena di impresentabili”. E asserisce che il centro destra fugge il confronto con Beppe Grillo, visto che Berlusconi non va più a Catania per il faccia a faccia con Grillo, mentre preferisce la piazza di Palermo dove ci sarà Micciché. “Sono curioso di sapere se ci sarà pure Musumeci che sembra quasi non contare più nulla, succube della sua coalizione”. E stigmatizza il suo comportamento contro il Movimento Cinquestelle. “Io non l’ho mai insultato – ha detto -  lui invece continua a inveire contro di me ma soprattutto contro gli elettori dei 5stelle, definendoli ignoranti”.

Il Movimento di Grillo si è sempre dichiarato contrario al sistema elettorale previsto nel “Rosatellum”
, attualmente all’approvazione del Senato,  mentre scriviamo. E Cancelleri promette: “Se vinciamo in Sicilia, il Rosatellum nasce morto, perché avremo decretato che anche il loro ultimo tentativo di rimanere in vita è fallito.

Intanto il ministro dell’Interno, Marco Minniti, ha inviato una “nota” ai prefetti della Sicilia in cui sollecita l’intensificazione di vigilanza in occasione delle prossime elezioni regionali. Lo ha annunciato il Presidente della Regione Rosario Crocetta. “Nella nota il ministro fa riferimento al fatto che le organizzazioni criminali – ha detto Crocetta - specie in contesti territoriali in cui risultino particolarmente radicate, puntino a condizionare lo svolgimento e risultati delle competizioni elettorali sia al fine di dimostrare, anche in questo delicato ambito, la propria pervasiva presenza sul territorio, sia per potersi infiltrare, con lo scopo di perseguire con maggiore efficacia i propri fini illeciti, nel governo della cosa pubblica”. La lettera di Minniti prosegue informando della elevazione del grado di sicurezza che intende garantire: “Alla luce dei pericoli paventati dal Presidente della Regione, viene elevata al massimo la cornice di sicurezza pianificata in occasione della consultazione elettorale del 5 novembre e pertanto, - afferma Minniti - i piani e i servizi di vigilanza già predisposti dalle Prefetture, verranno integrati con mirate azioni di controllo e presidio del territorio volte a prevenire possibili interferenze della criminalità sull’esercizio del diritto di voto”.

Articolo pubblicato il 26 ottobre 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus