Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Catania - Zona industriale, reti colabrodo. L'Irsap ci mette una pezza
di Redazione

Crisi idrica: 70 mila € per interventi di manutenzione urgente

Tags: Catania, Zona Industriale, Crisi Idrica



CATANIA – L’Irsap prova a mettere “una pezza” sulle condotte colabrodo della Zona industriale di Catania dopo che, nei giorni scorsi, sono scattate le proteste degli imprenditori, esausti dell’ennesima emergenza. Le aziende del sito produttivo, infatti, non solo sopportano le strade dissestate e i cumuli di rifiuti sui marciapiedi, ma devono anche fare i conti con la cronica carenza di acqua sia per uso potabile che per esigenze industriali.
 
In una nota diffusa ieri l’Istituto regionale ha comunicato che a breve verrà pubblicato un avviso di gara per la manutenzione del sistema idrico. “Nella zona – si legge nella nota - manca l’acqua a causa di condotte fatiscenti e pozzi di captazione non operativi. Nel corso della conferenza dei servizi convocata nei giorni scorsi in prefettura dal prefetto di Catania, l’Irsap ha garantito nell’immediato un intervento urgente (entro l’anno partirà il cantiere) per ripristinare le condizioni di alcune condotte idriche (in tutto l’area comprende 120 km di condotte idriche, con 12 pozzi di cui 5 fermi) e far fronte alle prime emergenze. Il progetto già esecutivo riguarda un intervento di manutenzione ordinaria che prevede l’installazione delle pompe e la riparazione delle condotte per una spesa di 70 mila euro”.
 
L’annoso problema della gestione e manutenzione delle condotte idriche sull’area industriale catanese sarà presumibilmente al centro di un altro incontro con i vertici Irsap per delineare il quadro futuro ed elaborare una possibile soluzione. Fra le ipotesi sul tavolo, la stipula di una convenzione con Sidra spa, ente che gestisce l’acquedotto di Catania, che si è reso disponibile a supportare l’Istituto nella manutenzione e gestione delle condotte.
 
“Sull’area industriale di Catania, che è centro propulsore dell’economa siciliana, Irsap sta operando per affrontare questa emergenza idrica e andare giustamente incontro alle aziende insediate per un intervento immediato di manutenzione urgente del sistema di captazione e distribuzione idrica - dice il commissario ad acta Irsap, Gaetano Clemente -, in attesa che partano i lavori del progetto, inserito nei finanziamenti del ‘Patto per Catania’ che prevede il rifacimento della rete idrica potabile ed industriale dei due principali Blocchi della zona industriale di Catania (Blocco Pantano e Blocco Pezza Grande) al fine di garantire una fornitura idrica con maggiori standard di qualità”. Infatti, fra i progetti curati da Irsap per la Zona industriale, inseriti nel “Patto per Catania”, uno riguarda proprio la riqualificazione dei nodi e dei tratti principali della rete idrica per un importo di circa 4 milioni e 159 mila euro.
 
Dopo numerose proteste e richieste finalmente qualcosa si muove”, commentano i segretari provinciali delle federazioni metalmeccanici e chimici della Ugl, Angelo Mazzeo e Carmelo Giuffrida. “C’è voluto l’intervento del prefetto – continuano - per assicurare la risoluzione di un problema che rientra nel campo dell’ordinaria amministrazione. Non possiamo, dunque, che apprezzare l’intervento del neo commissario Clemente che ha subito sbloccato la somma per dare seguito ad un lavoro di manutenzione divenuto indispensabile”.
 
“Ci auguriamo, adesso, che questo non sia soltanto fumo negli occhi, anche perché la cronaca di questi ultimi anni è stata piena di finte partenze. Auspichiamo una nuova stagione, volta al confronto con il mondo imprenditoriale e sindacale, ma soprattutto votata alla rinascita di uno dei più importanti insediamenti industriali nazionali”, concludono i sindacalisti.

Articolo pubblicato il 31 ottobre 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus