Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Un campanile per ogni città dell'Italia. Tutti con una lunga storia da narrare
di Redazione

Da Venezia a Palermo, passando per Pisa, una rassegna delle torre campanarie più importanti presenti nel nostro Paese

Tags: Turismo



in collaborazione con ITALPRESS
 
ROMA - Italia, Paese di campanili. Ogni paese, borgo o frazione ha il suo, ogni basilica o cattedrale è affiancata dalla propria torre campanaria, che da sempre ne accompagna la storia, tra glorie, misfatti e traversie. Hundredrooms ha scelto alcune di queste imponenti strutture, che si contraddistinguono per la loro bellezza, altezza e posizione.
 
Campanile sul lago di Resia, comune di Curon Venosta (Bolzano) - Suggestivo e solitario, questo campanile, o meglio, la sua parte sommitale, svetta su di un lago artificiale.
 
Campanile della chiesa di San Nicolò, Merano (Bolzano) - Alto 83 metri, è uno dei più imponenti dell’Alto Adige.
 
Campanile di San Marco, Venezia - I veneziani lo chiamano “El parón de casa”. Con i suoi 98,6 metri è uno dei più alti d’Italia e celebre simbolo della città, conosciuto in tutto il mondo.
 
Campanile di Sant’Anastasia, basilica di Verona – Una struttura in stile gotico, che si erge svelto e leggero a sinistra della basilica, raggiungendo l’altezza di 72 metri.
 
Campanile della basilica di Sant’Andrea, Mantova - Una meravigliosa torre in stile tardo gotico, alleggerita da grandi aperture a trifora e un grande coronamento a forma conica.
 
Campanile della basilica di San Maurizio, Pinerolo (Torino) - Circondata da un affascinante contesto naturale, la torre campanaria di questa basilica presenta uno stile tardo romanico e risale al 1336.
 
Campanile della chiesa di San Martino, Portofino (Genova) - Si inserisce nel piccolo e pittoresco borgo di Portofino, che spicca per i suoi colori vivaci.
 
Campanile del Duomo di Parma - Alta 63 metri e costruita in stile gotico alla fine del 1200, questa torre campanaria è caratterizzata da archetti ciechi, guglie, piccole bifore e un grande orologio sulla facciata anteriore.
 
Campanile di Giotto, cattedrale di Santa Maria del Fiore a Firenze - Un’opera d’arte immensa, con una ricchissima decorazione scultorea e iconografica alla quale contribuirono i migliori artisti dell’epoca.
 
Torre di Pisa - La sua visibile pendenza l’ha resa senza dubbio la torre più famosa del mondo. Il campanile della cattedrale di Santa Maria Assunta è alto 56 metri ed è caratterizzato da una ripetizione ordinata di arcate e loggette, che gli conferiscono un fascino singolare.
 
Campanile di Santa Maria Assunta, Duomo di Siena - Costruito in stile romanico, la sua particolarità è l’alternanza di fasce di marmo bianco e verde, che gli conferiscono un’eleganza unica.
 
Campanile della basilica di San Francesco, Assisi (Perugia) - Un gioco di cornici e archetti pensili si alterna in questo campanile del XIII secolo, facendolo sembrare più basso di quanto non sia in realtà, ma non per questo meno bello.
 
Campanile del Duomo di Spoleto (Perugia) - Una bellissima torre campanaria duecentesca a pianta quadrata, caratterizzata dalla presenza di una bifora in ciascuno dei quattro lati e una cuspide ottagonale che tende verso il cielo.
 
Campanile della basilica della Santa Casa, Loreto - Alto 75,6 metri, fu realizzato dall’architetto Luigi Vanvitelli, autore anche della famosa Reggia di Caserta.
 
Campanile della Cattedrale di Santa Maria Assunta, Sermoneta (Latina) - Si tratta di un campanile relativamente basso, di soli 24 metri, che però si distingue per le sue particolari decorazioni e colonnine in stile romanico.
 
Campanile della chiesa di San Massimo, Duomo di Penne (Pescara) - Di epoca trecentesca, è l’unico elemento dell’intero complesso, assieme alla cripta, ad aver conservato la sua forma originaria.
 
Campanile di Sant’Andrea, Duomo di Amalfi - La parte più bella di questa torre campanaria è senza dubbio quella superiore, caratterizzata da archi intrecciati, segnati da maioliche gialle e verdi di chiara influenza araba.
 
Campanile di Santa Maria Assunta, Duomo di Lecce - Costruito tra il 1661 e il 1682, vanta una posizione davvero unica.
 
Campanili del Duomo di Palermo - La cattedrale della Santa Vergine Maria Assunta, duomo del capoluogo siciliano, presenta non uno ma ben quattro campanili. Di chiara ispirazione araba, somigliano infatti ai minareti islamici.

Articolo pubblicato il 07 novembre 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus