Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

A Chianciano Terme è già tempo di feste anche grazie al "Paese di Babbo Natale"
di Redazione

Il parco a tema, inaugurato ufficialmente lo scorso 5 novembre, è pronto ad accogliere grandi e piccini in una magica atmosfera

Tags: Chianciano Terme, Natale



in collaborazione con ITALPRESS
 
CHIANCIANO TERME (SI) - Dopo l’inaugurazione ufficiale del 5 novembre, il parco a tema natalizio di Chianciano Terme, “Il paese di Babbo Natale”, si prepara ad accogliere il grande pubblico: sono tante infatti le prenotazioni già arrivate ai tour operator locali, soprattutto per i pacchetti weekend dedicati alle famiglie.
 
Per accogliere al meglio tutti, già da fine novembre il Parco sarà aperto fin dal venerdì pomeriggio e, in occasione del ponte dell’8 dicembre, sarà visitabile da mercoledì 6 a domenica 10 dicembre.
 
Nel frattempo Chianciano - il meraviglioso paesino in provincia di Siena che ospita l’evento - si è già vestito a festa e si respira un’atmosfera magica grazie ai colori autunnali: un variopinto tappeto di foglie accoglie i visitatori che arrivano al “Parco dell’Acqua Santa”, dove si trova “Il paese di Babbo Natale”. Qui cui sono tre grandi strutture coperte che ospitano Elfolandia, la Baita di Babbo Natale e il Mondo delle Fiabe, mentre lo straordinario parco con alberi secolari ospita la pista del ghiaccio, la pista di quad per bambini e i Mercatini di Natale con le casette in legno in cui trovare tante idee regalo natalizie e gustare appetitose proposte di streetfood.
 
Visitando “Il paese di Babbo Natale”, grandi e piccini possono sognare a occhi aperti grazie a un magico itinerario che parte dal regno dei simpatici elfi che accolgono i bambini con il truccabimbi, il teatrino, i laboratori di disegno, la fabbrica dei giocattoli e altre divertenti attrazioni circondate da scenografie sorprendenti.
 
Poi si passa al momento più atteso da tutti: l’incontro con Babbo Natale. Appena si entra nella sua bella baita, si incontra l’ufficio postale dove ogni bambino può scrivere la propria letterina da imbucare personalmente o consegnare al destinatario in persona, solo dopo aver incontrato la cuoca personale di Babbo Natale ed essere passati davanti al grande camino. Nessun bambino esce da quest’area senza esser salito sulla grande slitta per far la foto in braccio a Babbo Natale.
 
Novità di quest’anno è Il Mondo delle Fiabe, l’area tematica in cui, seguendo un percorso guidato attraverso quattro brevi rappresentazioni teatrali, i piccoli potranno rivivere storie indimenticabili come Frozen, La bella e la bestia e Il gatto con gli stivali, oppure incontrare gli amati personaggi di Masha e Orso, special guest di questa edizione.
 
Quest’anno, inoltre, in tutta Chianciano Terme si respira l’atmosfera natalizia; a bordo del simpatico trenino “La Freccia di Natale”, dove scoprire questo borgo suggestivo e le sue tante attrazioni: il gigantesco Calendario dell’Avvento sulla facciata del Grand Hotel dal primo dicembre, le giostrine e l’animazione per bambini in piazza Italia. Il caratteristico Centro storico custodirà invece un meraviglioso Presepe d’autore e sarà il nascondiglio del Grinch, che sorprenderà i visitatori con dei simpatici scherzi tra i vicoletti del borgo.
 
Tutti i sabato sera torna poi una delle iniziative più attese: la cena con Babbo Natale. Nella grandissima tensostruttura di piazza Italia si potrà concludere la giornata con una bella cena in compagnia del personaggio più amato, arricchita dall’intrattenimento dell’animazione del “Paese di Babbo Natale”.
 
Dopo la visita al Parco, ci si può rilassare alle terme grazie all’offerta completa proposta dalle strutture di Chianciano Terme: le family friendly Piscine termali Theia, dotate di un’area termale specifica per i più piccoli con piscina, giochi e trattamenti a loro dedicati, e le Terme sensoriali per un pubblico adulto che non vuole rinunciare a qualche ora di trattamenti rigeneranti.
 
Il legame fra parco e Terme è rafforzato anche da altre iniziative pensate per i più piccoli, come una pergamena che verrà regalata ai bambini: qui possono lasciare le proprie impronte create con i fanghi termali e conservare il ricordo di una giornata indimenticabile.

Articolo pubblicato il 14 novembre 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus