Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

La serie tv "Power" diffama Agrigento, il sindaco Lillo Firetto diffida Sky Italia
di Redazione

Negli episodi con il rapper 50 Cent, il newyorkese Jackson Curtis, Agrigento è il nome del locale di un boss che traffica con la droga

Tags: Agrigento, Lillo Firetto, Sky Italia, Power, 50 Cent



AGRIGENTO - "Non trasmettete quella serie tv perché è lesiva dell'immagine della città”: lo afferma il sindaco di Agrigento Lillo Firetto che ha diffidato Sky Italia dal mandare in onda i nuovi episodi di "Power", il serial tv americano, prodotto e interpretato dal rapper newyorchese Jackson Curtis, in arte '50 Cent".
 
“Agrigento” è il locale di “Ghost”, un boss trafficante di droga
 
Si chiama "Agrigento", nella finzione televisiva, il locale di proprietà del protagonista, James St. Patrick, boss dedito ai traffici di droga, soprannominato Ghost; un locale che serve da "copertura" e dove si incontrano i malavitosi per il controllo del traffico e dello spaccio. Nelle scene, quando viene inquadrato l'ingresso del locale, oltre al nome "Agrigento" appare il logo della città dei templi, quello cioè con i tre giganti che sorreggono le torri merlate.
 
L’ufficio legale del Comune procederà nei confronti del produttore e di Sky
 
Firetto, avendo appreso della programmazione anche in Italia, sulla piattaforma Sky, ha incaricato l'ufficio legale del Comune di procedere nei confronti del produttore e delle emittenti televisive, per far bloccare la messa in onda della serie tv. Puntate che negli Stati Uniti sono seguitissime sul network Starz tanto che la serie è arrivata alla quarta stagione, che ora viene trasmessa anche in Italia da Sky Atlantic HD (in attesa della quinta stagione prevista per il 2018).
 
Il sindaco Firetto: “Un uso deteriore del nome della città e del logo del Comune”
 
"Si tratta di uno svarione incomprensibile - dice il sindaco -. Si utilizza il nome della città ed il logo del nostro Comune facendone un uso deteriore con grave nocumento all'immagine della città!".
 
 

Articolo pubblicato il 21 novembre 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐