Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Pronto Soccorso da rifare: in arrivo 50 milioni di euro
di Redazione

In piano di investimenti approvato dall'assessore regionale alla Salute, Razza, mirati all'emergenza e urgenza

Tags: Sanità, Pronto Soccorso, Razza, Regione, Investimenti



PALERMO - Un piano di investimenti per quasi 50 milioni di euro è stato approvato dall'assessore regionale alla Salute della Regione siciliana, Ruggero Razza, nell'ambito del contributo per il ripiano delle perdite della Gsa (Gestione sanitaria accentrata). Si tratta di interventi mirati principalmente all'emergenza e urgenza, che rispondono ai criteri individuati dal dipartimento pianificazione strategica dell'assessorato tra le diverse progettualità e richieste delle aziende del sistema sanitario regionale.
 
I fondi assegnati, per complessivi 47.603.000,00 euro, sono nella loro quasi totalità destinati alle unità operative di Pronto Soccorso ed all'emergenza-urgenza e consentiranno un primo piano di interventi previsti in questi delicatissimi settori.
 
Le aree interessate sono: Sciacca, Canicatti', Caltanissetta, Gela, Acireale, Paterno', Bronte, Militello V. C., Catania, Enna, Nicosia, Leonforte, Sant'Agata di Militello, Milazzo, Palermo, Vittoria, Ragusa, Avola, Siracusa, Trapani e Alcamo-Castelvetrano. Sono altresì finanziati, tra gli altri, il centro amianto di Augusta e l'unità spinale unipolare dell'Irccs Bonino Pulejo presso l'azienda Cannizzaro di Catania.
 
"Per il governo Musumeci - ha dichiarato Razza - le unità di pronto soccorso e tutta l'area emergenza-urgenza rappresentano una priorità". 

Articolo pubblicato il 19 dicembre 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐