Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Testamento falso, processo per il notaio ed ex deputato Coltraro
di Redazione

Anomalie nell'acquisizione di un terreno agricolo vicino al mare, che sarebbe servito per estendere l'area di un villaggio turistico adiacente 

Tags: Coltraro, Siracusa, Testamento, Carlentini, Portopalo, Villaggio Turistico



SIRACUSA - Il gup del tribunale di Siracusa ha rinviato a giudizio con l'accusa di falso materiale e falsità ideologica l'ex deputato regionale e notaio Giambattista Coltraro.
 
Si tratta di un'inchiesta, condotta dai magistrati della Procura di Siracusa, sull'acquisizione di un fondo agricolo vicino al mare, a Portopalo, attraverso un testamento falso.
 
Quell'appezzamento di terreno sarebbe servito per estendere l'area dell'adiacente villaggio turistico, gestito da una società riconducibile all'esponente politico.
 
Coltraro è sotto processo per una vicenda analoga, avvenuta a Carlentini, relativa ad un'acquisizione illecita di terreni del valore di circa 3 milioni di euro.

Articolo pubblicato il 21 dicembre 2017 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐