Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Casa di riposo abusiva nel Trapanese: arrestati i gestori
di Redazione

Sono due coniugi accusati di lesioni aggravate, maltrattamenti, abbandono d'incapaci ed esercizio abusivo della professione sanitaria. Maltrattavano sistematicamente gli anziani ospiti e, senza controllo medico, li sedavano perché non dessero fastidio, soprattutto di notte

Tags: Trapani



La Guarda di Finanza di Trapani, in esecuzione di un’ordinanza del Gip del Tribunale, ha eseguito arrestato due coniugi che gestivano nella propria abitazione privata, nella frazione Nubia del Comune di Paceco (Trapani) una casa di riposo per anziani totalmente abusiva, priva di qualsiasi abilitazione comunale e sanitaria.
 
Le indagini, condotte con il coordinamento della Procura della Repubblica di Trapani, hanno permesso, anche grazie all’ausilio di intercettazioni ambientali, di accertare che i proprietari dell'immobile gestivano una struttura che, pur essendo completamente sconosciuta al fisco, otteneva in nero mille euro per ogni assistito, In più i due coniugi - accusati di lesioni aggravate, maltrattamenti, abbandono di persone incapaci, e per esercizio abusivo della professione sanitaria - maltrattavano sistematicamente gli anziani ospiti con continue violenze di natura verbale, fisica e psicologica. Venivano persino somministrate ai pazienti medicinali senza alcun controllo medico con lo scopo di sedarli perché non dessero fastidio, soprattutto di notte.
 
"L’immobile - si legge in un comunicato della Guardia di Finanza - è stato sottoposto a sequestro e nei confronti degli indagati sono state avviate approfondite investigazioni finalizzate a ricostruire e sottoporre a tassazione i proventi illeciti dagli stessi indebitamente conseguiti negli anni mediante l’attività abusiva".

Articolo pubblicato il 14 marzo 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus