Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Governo, Mattarella rinvia di una settimana
di Redazione

Il presidente della Repubblica avvierà probabilmente mercoledì prossimo un nuovo giro di consultazioni. Fibrillazioni nel centrodestra, mentre il Pd si dichiara indisponibile al governo e il M5s diventa più cauto e riprende l'idea del "contratto" che coinvolta in alternativa o la Lega o i Dem. GUARDA IL FILMATO

Tags: Sergio Mattarella



"Nel corso della prossima settimana avvierò nuovo ciclo di consultazione per ascoltare le opinioni dei partiti e verificare se è maturata qualche possibilità che oggi non si registra".
 
Queste le parole del presidente della Repubblica Sergio Mattarella ieri al termine del primo giro di consultazioni per formare il nuovo governo.

GUARDA IL FILMATO
 
 
 
Per Mattarella "è indispensabile che vi siano delle intese" tra le forze politiche che ora hanno "qualche giorno di riflessione" utile per " valutare responsabilmente convergenze programmatiche".
 
"Lavoriamo per un governo che lavori almeno cinque anni, partendo da chi ha vinto le elezioni e coinvolgendo i Cinque stelle", ha detto al termine del colloquio con Mattarella il leader della Lega Matteo SalvinI, che però, in serata ha bollato come "inutile" l'ipotesi di un incarico esplorativo dato a lui.
 
Anche per via della presa di posizione di Silvio Berlusconi che ha evidenziato la necessità di figure di "alto profilo" e detto no a governi fatti "di pauperismi, giustizialismi e populismi".
 
Il Pd ha ribadito, con il segretario reggente Maurizio Martina, l'indisponibilità a formare un governo: "Chi ha vinto le elezioni se ne si prenda la responsabilità".
 
Un Luigi Di Maio molto più cauto ha detto che per il M5s "Un contratto di governo si può sottoscrivere o con la Lega o con il Pd. Questi sono i due interlocutori, è chiaro che sono due soluzioni alternative".
 
Sono proprio i veti incrociati a far apparire la matassa ingarbugliata.

Di più si saprà dopo il secondo giro di consultazioni che potrebbe iniziare mercoledì prossimo.

Articolo pubblicato il 06 aprile 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus