Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Resto al Sud: parte da Catania la presentazione degli incentivi
di Redazione

Lunedì mattina nel Palazzo degli elefanti l’incontro promosso da Invitalia, Anci e Comune. Nella città etnea il primo sportello italiano dove i giovani fino a 36 anni potranno ricevere finanziamenti da 50 a 200 mila euro per iniziative imprenditoriali



Prima tappa a Catania - lunedì 16 aprile dalle 10.30 nel Salone Bellini del Palazzo degli Elefanti - per il roadshow di presentazione di "Resto al Sud".
 
All'incontro, promosso da Invitalia, dall'Anci e dal Comune di Catania, parteciperanno Enzo Bianco, sindaco della città e presidente del Consiglio nazionale dell'Associazione dei Comuni, e l'amministratore delegato di Invitalia, Domenico Arcuri, i quali incontreranno i giornalisti alle 12, al termine del convegno.
 
"Resto al Sud" è il nuovo strumento per giovani aspiranti imprenditori del Mezzogiorno, promosso dal Ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno e gestito da Invitalia con una dotazione finanziaria di 1.250 milioni di euro.
Il programma offre sostegno ai giovani under 36 per avviare attività di produzione di beni e servizi sul territorio delle 8 Regioni del Sud, tra cui la regione Siciliana.
 
Si può ricevere un finanziamento massimo di 50 mila euro per ogni soggetto richiedente, mentre nel caso la richiesta arrivi da più soggetti, il finanziamento massimo è di 200 mila euro. Le agevolazioni coprono il 100% delle spese.
 
Tra i relatori del convegno ci saranno anche Francesco Basile, rettore dell'Università di Catania, Guglielmo Belardi, responsabile Area Promozione Sviluppo Nuove Iniziative della Banca del Mezzogiorno e il coordinatore degli esperti del ministro per la Coesione Territoriale e il Mezzogiorno, Giuseppe Coco.
 
 
 

Articolo pubblicato il 12 aprile 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus