Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Cioccolato di Modica: fra tre mesi via libera all'Igp
di Redazione

La domanda di registrazione pubblicata sulla Gazzetta ufficiale Ue. Se entro novanta giorni non ci saranno opposizioni, sarà dato il definitivo via libera. Michela Giuffrida (Pd), "un traguardo importantissimo per la Sicilia e per le nostre produzioni agroalimentari di qualità".

Tags: Cioccolato, Modica, Igp, Giuffrida, Pd, Ue, Gazzetta, Ufficiale



Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Ue la domanda di registrazione del Cioccolato di Modica nell'elenco Ue dei prodotti a indicazione geografica protetta (Igp).
 
La pubblicazione conferisce alle autorità di uno Stato membro o di un Paese terzo oppure a persone fisiche o giuridiche il diritto di opporsi alla domanda di registrazione entro tre mesi, trascorsi i quali la denominazione viene registrata nella lista Ue dei prodotti alimentari di qualità.
 
Il Cioccolato di Modica "ha origine nella città omonima e nel tempo ha acquisito una grande reputazione legata sia alle sue caratteristiche distintive sia alla peculiarità del processo produttivo", si legge nella domanda.
 
"Non è ancora l'ultimo capitolo di un percorso che, in veste di componente siciliana della commissione agricoltura del Parlamento Ue, mi onoro di aver seguito sin dall'inizio e in tutte le sue fasi, ma è sicuramente un traguardo importantissimo per la Sicilia e per le nostre produzioni agroalimentari di qualità".
 
Lo ha detto l'eurodeputata del Pd Michela Giuffrida, ricordando che, "dal momento della conclusione definitiva dell'iter il marchio di qualità europeo tutelerà il Cioccolato di Modica Igp sui mercati internazionali, ovvero la destinazione più importante dei nostri prodotti d'eccellenza".
 
"Così come è successo - ha detto la Giuffrida - per l'olio, riconosciuto dopo una battaglia di cui sono stata protagonista, anche per il cioccolato il marchio di qualità diventerà l'arma più efficace per difendersi da consistenti fenomeni di imitazione e contraffazione".
 
L'Igp, conclude quindi Giuffrida, "sarà a breve realtà ma ora tocca a tutti noi, al Consorzio, che ha tenacemente ed efficacemente lavorato per perseguire l'obiettivo, e ai produttori di Modica, fare sistema e metterlo a frutto con la promozione sul territorio e sui mercati mondiali che, lo dicono i dati, hanno tanta 'voglia' di Sicilia".
 

Articolo pubblicato il 08 maggio 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus