Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Miur: un alunno disabile nel 43,3% delle classi
di Redazione

In totale sono 254.366 gli studenti con disabilità nelle scuole italiane. Docenti di sostegno: 16,3% rispetto agli 8,3% del 2001/02 

Tags: Scuola, Disabili



ROMA - Sono 254.366 le alunne e gli alunni con disabilità che frequentano le scuole italiane di ogni ordine e grado, il 2,9% del totale della popolazione studentesca. In totale, nell’anno scolastico 2016/2017 il 43,3% delle classi, comprese quelle della scuola dell’infanzia, aveva almeno un’alunna o un alunno disabile al suo interno.
 
Sono alcuni dei dati contenuti nei ‘Principali dati relativi agli alunni con disabilità per l’a.s.2016/2017’ disponibile da lunedi sul sito del Miur. Rispetto alla precedente rilevazione, effettuata nell’anno scolastico 2014/5015, le studentesse e gli studenti con disabilità risultano in aumento (+8,3%).
 
In termini assoluti è la scuola primaria a registrare la presenza più elevata di alunne e alunni con disabilità, pari in totale a 90.845; è invece la scuola secondaria di I grado ad avere la più alta incidenza di disabili sul totale della sua popolazione studentesca (4%). Osservando la distribuzione rispetto alle scuole statali e non, dall’indagine emerge che il 93% delle alunne e degli alunni con disabilità frequenta le scuole statali che hanno una media di presenze, rispetto al totale della propria popolazione studentesca, del 3,1% contro l’1,6% delle non statali.
 
A livello territoriale lo studio del Miur evidenzia una diversa distribuzione di alunne e alunni con disabilità: se nel complesso del sistema scolastico italiano sono pari al 2,9% del totale, nel Centro Italia sono il 3,1% (51.259 alunne e alunni), al Nord-Est sono il 2,6% (42.353 alunne e alunni), nel Nord-Ovest il 3% (66.804 alunne e alunni) e al Sud il 2,9% (93.950 alunne e alunni).
 
A livello regionale, la punta massima si registra in Abruzzo con una percentuale media del 3,6% e la minima in Basilicata con il 2,2%. Nel 96,1% dei casi la disabilità è di tipo psicofisico. Nella scuola di II grado il 23,6% delle studentesse e degli studenti con disabilità frequenta un liceo, il 26,6% un istituto tecnico e il 50% un istituto professionale. A partire dall’anno scolastico 2009/2010 si è registrato un miglioramento del rapporto numerico tra alunne/alunni disabili e posti di sostegno, passando da 2,09 alunni a 1,80 nell’anno scolastico 2016/2017.
 
La percentuale del contingente dei docenti di sostegno sul totale del corpo docente è passata dall’8,6% del 2001/2002 al 16,3% del 2016/2017.

Articolo pubblicato il 16 maggio 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus