Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Partecipate: Catania, Sostare con attivo oltre mezzo milione
di Redazione

Il sindaco Bianco lo ha sottolineato con il presidente Blasi illustrando i risultati ottenuti dalla società che gestisce a Catania i parcheggi a strisce blu. Gli utili reinvestiti in tecnologie di ultima generazione con il fine di abbassare i costi della produzione
GUARDA I FILMATI

Tags: Partecipate, Catania, Sostare, Attivo, Oltre Mezzo Milione, Bianco, Blasi, Attentati, Innovazione



"Quando mi insediai, cinque anni fa Sostare ogni anno anziché guadagnare perdeva".
 
Lo ha ricordato il sindaco di Catania Enzo Bianco aprendo, nella Sala Giunta di Palazzo degli elefanti, la conferenza stampa per la presentazione del bilancio della società Partecipata presieduta da Luca Blasi e che gestisce i parcheggi a strisce blu di Catania occupandosi anche di altri servizi.
 
GUARDA IL FILMATO DELLA CONFERENZA STAMPA
 
 
"Sostare - ha aggiunto Bianco - nel 2013 perdeva poco, circa cinquantamila euro, ma perdeva. Oggi invece, con l'identico numero di dipendenti, circa duecento, questa Partecipata, grazie a un lavoro sul contenimento dei costi, ha chiuso il bilancio d'esercizio con oltre ottocentomila euro di guadagno, tasse escluse. E bisogna dire che rispetto agli anni passati adesso Sostare svolge una serie di servizi aggiuntivi di supporto alla segnaletica stradale orizzontale e verticale e ai semafori".
 
"Si tratta insomma - ha sottolineato il Sindaco - di un esempio di buona amministrazione e il Comune di Catania, proprietario della Partecipata, sta investendo in particolare nell'innovazione di questa azienda. Adesso Sostare sta lavorando, per esempio, per offrire modalità di pagamento tra le più Smart e moderne d'Italia e d'Europa, per evitare di dover usare le monetine".

GUARDA LA DICHIARAZIONE DI BIANCO
 
 
La cifra esatta dell'utile di Bilancio al netto delle imposte è stata fornita proprio da Luca Blasi, l'avvocato scelto per guidare la Sostare. Si tratta di 567.000 euro.
 
"E questo risultato - ha detto Blasi - lo abbiamo ottenuto nonostante tutti gli attentati che la società ha subito per le colonnine, settanta, fatte saltare con i petardi per rubare le monetine. Un danno considerevole sotto il profilo economico visto che parliamo di circa mezzo milione di euro".
 
GUARDA LA DICHIARAZIONE DI BLASI
 
 
"Gli utili di Sostare - ha confermato Blasi, che nel corso dell'incontro ha ringraziato il sindaco Bianco per il costante supporto all'Azienda - saranno reinvestiti per nuove tecnologie: verranno progressivamente sostituiti tutti i parcometri danneggiati con quelli di ultima generazione. Partirà inoltre un controllo digitalizzato della Sosta e ci sarà la possibilità di stipulare abbonamenti online. Va sottolineato che le nuove tecnologie ci consentiranno di ridurre ulteriormente i costi della produzione. Altri utili saranno poi reinvestiti in servizi per la città di Catania".
 

Articolo pubblicato il 29 maggio 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus