Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Il nuovo volto della Valle dei Templi secondo l'assessore ai Beni culturali, Tusa
di Raffaella Pessina

Saranno inaugurati oggi altro varco d’accesso, biglietteria, caffetteria e bookshop. “La formula di gestione pubblico-privato rappresenta l’arma vincente” 

Tags: Sebastiano Tusa, Beni Culturali, Sicilia, Valle Dei Templi



AGRIGENTO - L’assessore regionale ai Beni culturali Sebastiano Tusa ha messo a punto un nuovo percorso per la visita della Valle dei Templi per valorizzare i beni archeologici visibili all’esterno che quelli conservati nel Museo Pietro Griffo. Il nuovo varco viene inaugurato questo pomeriggio che permetterà al visitatore di attraversare il quartiere ellenistico romano, per poi raggiungere facilmente il cuore del parco.
 
Migliorata anche la fruizione dello spazio dedicato alla biglietteria, arricchita da uno spazio polifunzionale progettato anche per l’accoglienza e l’orientamento. Il nuovo accesso è stato realizzato per dare piena valorizzazione del biglietto cumulativo (Parco Archeologico e Museo “Pietro Griffo”), potenziando così anche le visite al museo archeologico regionale. In concomitanza con l`apertura della biglietteria, negli adiacenti giardini del museo archeologico, si inaugurerà uno spazio innovativo dedicato all`accoglienza e all`intrattenimento dedicato non solo ai turisti, ma anche ai residenti, con una caffetteria e relativo spazio ristoro.
 
“La formula di gestione pubblico-privato è l’arma vincente per i nostri Beni culturali – ha detto l’assessore regionale Sebastiano Tusa - “I risultati fin qui raggiunti ci dicono che stiamo andando nella giusta direzione. La gestione dei parchi come quello di Agrigento e di Naxos, e la sinergia con i gestori dei servizi aggiuntivi, ha migliorato l`offerta al pubblico, che trova in Sicilia standard di fruizione sempre più vicini a quelli europei. L’impegno dell`assessorato dei Beni culturali - conclude Tusa - è sempre più orientato verso l`istituzione di Parchi con un nuovo sistema di gestione che possano esercitare azioni di valorizzazione sempre più in linea con le moderne forme di fruizione”. La biglietteria sarà ubicata nei pressi dell’ex Scuola rurale, in contrada San Nicola, vicino al museo “Griffo”. Attraversando il Cardo I, sarà possibile raggiungere l’area adiacente al Tempio della Concordia, per spaziare poi per tutto il parco archeologico.
 
“Durante l’evento inaugurale, saranno presenti, tra gli altri, il sindaco Lillo Firetto, il dirigente generale del Dipartimento dei Beni culturali, Sergio Alessandro, ed il direttore del Parco, Giuseppe Parello.“Il progetto risale allo scorso anno quando la zona archeologica della Valle dei Templi ha registrato un record di visitatori che si è attestato a circa 855 mila persone al 20 dicembre, 150mila in più del 2016 che era stato considerato un anno di affluenza eccezionale.

Articolo pubblicato il 08 giugno 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐