Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Formazione, sistema d'iscrizione online in tilt
di Michele Giuliano

Il 6 giugno scorso la piattaforma di registrazione è andata in tilt per il contemporaneo accesso di tantissimi utenti. Tecnici dell’Assessorato subito al lavoro per superare gli ingorghi. Solo a tarda notte è stato possibile iscriversi 

Tags: Formazione, Lavoro, Sicilia



PALERMO - La piattaforma on line in cui gli allievi devono iscriversi per partecipare ai corsi tradizionali ha già fatto cilecca al suo esordio.
Prima a rilento, poi per ore addirittura bloccata, infine è ripartita. Al primo giorno di iscrizioni c’è chi giura che solo a tarda notte è riuscito ad iscriversi.
 
Difficoltà confermate dall’assessorato regionale alla Formazione: “I tecnici si sono messi subito al lavoro per superare gli ingorghi delle troppe connessioni contemporanee alla piattaforma - spiegano dall’ufficio stampa -. In questo modo si potranno superare i disagi”.

Una delusione per gli enti, i lavoratori e i giovani aspiranti che ormai da circa un paio d’anni aspettano di poter riprendere le attività didattiche. Intanto è stato pubblicato con decreto 2387 del 5 giugno scorso il bando pubblico di selezione per l’adesione ai percorsi formativi della prima sperimentazione del Catalogo dell’Offerta Formativa della Regione Siciliana, che può essere consultato all’indirizzo https://catalogo.siciliafse1420.it. E se in questi mesi tutti gli enti interessati hanno cercato a destra e a manca tutti i possibili interessati alle proprie attività formative, adesso si potrà finalmente passare dalla raccolta ufficiosa dei documenti alla ufficialità: attraverso il sito è possibile caricare la propria preiscrizione al corso, fino al 21 giugno alle ore 12.
 
Superando questo intoppo successivamente sarà comunque possibile presentare domanda, ma le richieste rimarranno in coda per eventuali sostituzioni da effettuare in corso d’opera, entro lo svolgimento del primo 30% delle ore didattiche previste, tenendo conto dell’ordine cronologico di arrivo.

I percorsi formativi del Catalogo sono rivolti a persone in cerca di prima occupazione o disoccupati, residenti o domiciliati in Sicilia, in età lavorativa. Possono partecipare anche i minorenni che abbiano assolto il previsto obbligo di istruzione. Ogni percorso poi, in base alle proprie caratteristiche, può richiedere particolari requisiti indicati sul catalogo, che andranno ad aggiungersi a quelli generali. In caso di cittadini non comunitari, è richiesto il possesso di regolare permesso di soggiorno in corso di validità.

Ogni aspirante allievo può effettuare al massimo 5 preiscrizioni, e solo successivamente andrà a perfezionare una sola iscrizione ad un unico percorso. A seguito dell’inserimento della candidatura sul portale, l’allievo deve recarsi presso l’ente di formazione selezionato per completare la preiscrizione. L’ente di formazione provvederà a completare, previa verifica dei requisiti, le informazioni dell’allievo e a stampare dal sistema, successivamente ai termini previsti per la candidatura degli allievi, la preiscrizione e sottoporla all’allievo per la sottoscrizione.
 
La copia digitale sottoscritta dovrà essere caricata sul portale dall’ente di formazione. In caso in cui si superi il numero minimo di 15 preiscrizioni, l’allievo parteciperà al processo di selezione, e perfezionerà successivamente l’iscrizione. A seguito delle prove di selezione, che saranno svolte nel rispetto dei principi di pari opportunità, i candidati saranno inseriti in graduatoria sulla base del punteggio ottenuto e i primi idonei saranno avviati alle attività.
 
La partecipazione al corso è gratuita e la frequenza è obbligatoria. Agli allievi che abbiano frequentato almeno il 70 per cento delle ore complessivamente previste dal corso, è riconosciuta un’indennità giornaliera di frequenza di 5 euro lordi, definendo come giornata valida quella in cui l’allievo abbia frequentato almeno 3 ore.

Articolo pubblicato il 09 giugno 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐