Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Il 90% dellÂ’immondizia finisce nello stesso posto
di Rosario Battiato

Manca la volontà: lo dimostrano i comuni virtuosi che riescono a riciclare. Raccolta differenziata: Sicilia al 6%, Lombardia al 44%

Tags: Ambiente, Rifiuti



PALERMO – Un’emergenza che difficilmente cesserà di essere tale in Sicilia. Secondo gli ultimi dati Istat, il 90% dei rifiuti viene ancora conferito in discarica, un chiaro segnale di come la raccolta differenziata sia ancora lontana da valori che si avvicinino seppur parzialmente a quelli nazionali, 6% della Sicilia contro il 44% della Lombardia. L’ultimo rapporto Legambiente “Comuni Ricloni” testimonia comunque una superiorità tutta nordista visto che “nella classifica dei Comuni oltre i 10.000 abitanti che risulta più evidente la supremazia veneta e in particolare della provincia di Treviso che nelle prime 15 posizioni vanta ben 13 comuni”. Ed infatti nella speciale classifica stilata dall’associazione ambientalista l’isola può vantare solo 5 comuni per una quota pari ad 1,3%, mentre sono invece 389 in Lombardia. La frazione destinata all’incenerimento è pari al 3,5 kg per abitante in Sicilia, cifra insignificante in rapporto al resto d’Italia dove ad esempio la Lombardia ha già raggiunto quota 204,8 kg per abitante nel 2007. Per un servizio certamente non all’altezza, lo testimonia anche la cronaca più o meno recente di rifiuti ammassati per strada o di cassonetti incendiati per protesta, i siciliani, secondo i dati Osservatorio Prezzi e Tariffe 2007, pagano 244 euro, seconda solo alla Campania, con un aumento rispetto all’anno precedente del 17%. Soluzioni? Allo stato dei fatti si sbandiera da tempo la riforma dell’intero sistema, a partire dalla riduzione Ato, che già nel 2008 Lombardo aveva promesso di passare a 9. Il mese scorso la Prestigiacomo aveva annunciato tempi brevi per la riforma, ma per adesso tutto tace mentre il tempo a disposizione continua a ridursi.

Articolo pubblicato il 22 gennaio 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Lombardia ricicla, noi accumuliamo -
    Ambiente. Raccolta Rsu confronto sui costi.
    Il servizio. Raccolta dei rifiuti: non passa giorno che le cronache restino senza registrare emergenze nei tre angoli della Sicilia. Ato e Comuni sono da tempo in difficoltà, per ragioni economiche.
    I costi. Sono proprio i costi a non andare. Nel confronto, si scopre che la Lombardia ha un numero di abitanti quasi doppio a quello dell’Isola, ma, grazie al sistema della differenziata, riesce a spendere molto meno
    (22 gennaio 2010)
  • La situazione. Negli inceneritori il 12% degli scarti. In Europa il 20% - (22 gennaio 2010)
  • La Corte dei conti boccia i 7 anni di commissario -
    “Un quinto delle risorse destinato al mero mantenimento burocratico”. Numero delle discariche diminuito, spesa più che raddoppiata
    (22 gennaio 2010)
  • Il 90% dellÂ’immondizia finisce nello stesso posto -
    Manca la volontà: lo dimostrano i comuni virtuosi che riescono a riciclare. Raccolta differenziata: Sicilia al 6%, Lombardia al 44%
    (22 gennaio 2010)


comments powered by Disqus