Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Edilizia scolastica: per le domande termine prorogato fino al 2 luglio
di Redazione

Estesi i tempi di partecipazione al bando per dare maggiori possibilità a Comuni, Province e Città Metropolitane 

Tags: Edilizia, Scuola, Sicurezza



È stato prorogato al 2 luglio, ore 14, il termine di presentazione delle domande relative all’Avviso pubblico per la nuova programmazione degli interventi in materia di edilizia scolastica relativi al triennio 2018-2020 e per la concessione per la messa a norma antincendio degli edifici.
 
Il Dipartimento dell’Istruzione e della Formazione professionale, in accordo con AnciSicilia, ha deciso di estendere i tempi di adesione al bando, per dare a Comuni, Province e Città Metropolitane la possibilità di valutare attentamente i fabbisogni edilizi del proprio territorio.
 
Si tratta di un’occasione importante per intervenire in modo significativo sullo stato attuale di molti istituti scolastici siciliani, che necessitano di interventi immediati e sostanziali, non solo per l’adeguamento sismico e la messa in sicurezza degli stabili, ma anche per la realizzazione di mense, palestre, spazi ricreativi e per la costruzione di nuovi edifici scolastici pubblici, inclusi i poli dell’infanzia.
 
Com’è noto, l´Avviso pubblico ammette alla selezione diverse tipologie di interventi edilizi (art.5 dell’avviso), tra le quali:
A) Interventi di adeguamento sismico;
B) Interventi finalizzati all’eliminazione di rischi per l’ottenimento della certificazione di agibilità dell’edificio e ai fini della normativa antincendio;
C) Ampliamenti e/o nuove costruzioni a completamento di edifici scolastici esistenti (mense, palestre, laboratori);
D) Interventi di manutenzione straordinaria e/o di rimozione di barriere architettoniche e/o eliminazione di amianto, e/o infra-strutturazione informatica;
E) Piccoli interventi che prevedano opere per l’adeguamento antincendio.
 
L’Avviso pubblico prevede, oltre alla possibilità di presentare proposte di interventi da inserire nel Piano triennale edilizia scolastica 2018-2020, anche la possibilità di presentare richieste per la concessione di un contributo per l’adeguamento antincendio degli edifici scolastici.

Articolo pubblicato il 13 giugno 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus