Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Dalle banchine ai piazzali, fervono i lavori nel Porto commerciale di Augusta
di Redazione in collab. con Autorità sistema portuale del mare di Sicilia or.

Avviata la bonifica dei fondali al Terminal container, si valutano le offerte per la diga foranea. Per il futuro prevista la realizzazione di un deposito di Gas naturale liquefatto 

Tags: Augusta, Porto



Continuano i progetti dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Orientale per lo sviluppo dei Porti di Augusta e Catania.
Molti sono i progetti in atto ed in cantiere, sempre con la massima cura verso la safety e la security e nel pieno rispetto dell’ambiente.
Parleremo oggi dello stato dell’arte dei lavori nel Porto di Augusta.
 
Sono in via di risoluzione i problemi relativi all’utilizzo delle gru nella banchina container, che, per carenze di natura tecnica sono inutilizzabili. I primi 150 metri di banchina saranno presto resi fruibili e l’adeguamento di un secondo stralcio di 220 metri permetterà l’utilizzo di 370 metri circa di banchina. Il Presidente Annunziata ha reso noto che, in attesa di dirimere le controversie sulle responsabilità che hanno causato il disagio, verranno utilizzati fondi dell’Autorità di Sistema per rendere operativa la banchina nel minor tempo possibile mediante la riparazione/sostituzione delle gru attuali.
 
è stato avviato il servizio di bonifica bellica dei fondali al Terminal Container, affidati alla ditta Massarotti. A lavori ultimati, il porto commerciale di Augusta dovrebbe potere disporre di 800 metri lineari di banchine utilizzabili.
 
Inoltre, sono in fase di valutazione le offerte per i lavori di sistemazione delle testate della diga foranea, per un importo di 12 milioni di euro già utilizzabili. Il completamento del lavoro sull’intera diga è invece in attesa dell’approvazione del progetto esecutivo da parte del C.S.LL.PP. che consentirà l’impiego di tutte le somme stanziate.
 
Si sta anche lavorando per l’ampliamento dei piazzali del Porto commerciale, avendo già acquisito il progetto unificato del primo e del secondo stralcio per il quale si provvederà alla gara d’appalto entro il mese di luglio.
 
Sono inoltre previste indagini geognostiche per lo svolgimento di opere di manutenzione straordinaria del Porto Commerciale e della Nuova Darsena, mentre si è in attesa del progetto di fattibilità, da parte dei tecnici della Provincia di Siracusa per il viadotto di accesso al Porto commerciale.
 
Infine, in seguito al riordino del Sistema Portuale dovrà essere redatto un nuovo Piano Regolatore e sono quindi stati emanati bandi per l’affidamento del servizio di supporto per il quale sono già pervenute istanze di partecipazione che sono attualmente in fase di valutazione.
 
Nel prossimo futuro si intende anche realizzare nel porto di Augusta un deposito di Gnl (Gas naturale liquefatto), per il quale alcune multinazionali stanno valutando la fattibilità all’interno della diga.
 
Dal canto suo il Comune di Augusta dovrà, in tempi brevi, dare il proprio contributo per la definizione di una strategia complessiva di politica economica del territorio di cui il sistema Portuale dovrà costituire uno dei punti focali.

Articolo pubblicato il 29 giugno 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus