Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Retribuzione di risultato compromessa per il dg
di Maria Francesca Fisichella

Specifici obblighi di pubblicazione nel d.lgs. 150/09. Specifici obblighi di pubblicazione nel d.lgs. 150/09

Tags: Sanità, Asl



Secondo i dati forniti dal Ministero su venti regioni, solo cinque regioni su venti vedono tutte le Aziende sanitarie locali comunicare i dati all’Anagrafe delle prestazioni, ovvero il Friuli Venezia Giulia, la Liguria, la Sardegna e l’Umbria.
La Sicilia su nove Asl ne vede 2 inadempienti, Agrigento e Ragusa. Eppure la legge (art. 53, comma 15 del decreto legislativo 165/2001) prevede che le amministrazioni che hanno omesso gli adempimenti di comunicazione non possono conferire nuovi incarichi fino a quando non adempiano. Tra l’altro, chi non ottempera agli obblighi di legge, dovrà pure vedersela con quanto stabilito dal decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, recante “Attuazione della legge 4 marzo 2009, n. 15, in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni”, entrato in vigore il 16 novembre 2009, che all’art. 11, comma 8, lett. f) e g) ha previsto specifici obblighi di pubblicazione il cui mancato adempimento è sanzionabile, ai sensi del comma 9, con il “divieto di erogazione della retribuzione di risultato ai dirigenti preposti agli uffici coinvolti”.

Confrontando i dati con quelli dello stesso periodo dell’anno precedente, si riscontra che: le amministrazioni pubbliche che hanno effettuato la comunicazione (in tutto 12.108) sono aumentate del 16,69 per cento; ma rimane lo stesso un numero cospicuo di amministrazioni (circa il 43 per cento) che non hanno conferito alcun incarico o non hanno trasmesso, nei tempi e con le modalità previste, i dati sulle consulenze, ovvero gli inadempienti.
E in questo caso, come previsto dal comma 14 dell’art. 53 Dlgs. 165/01, il Dipartimento della Funzione Pubblica ha trasmesso alla Corte dei conti l’elenco delle amministrazioni che hanno omesso di effettuare la comunicazione nel 2007, affinché possa verificare la posizione di ciascuna.

Articolo pubblicato il 23 gennaio 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Dalle Asl spesi 12 milioni in consulenze -
    Clientele. Il favore all’amico con la consulenza all’Asl.
    6,1 milioni. Metà della spesa di tutte le Asl della Sicilia è stata impegnata dall’Azienda sanitaria locale di Catania che è arrivata a uscire nel 2008 ben 6,1 milioni di euro.
    L.r. n. 5/09. “E’ vietato alle Asl ed a enti del settore affidare, con appalto di servizi o con consulenze, funzioni il cui esercizio rientra nelle competenze di uffici o unità operative aziendali”.
    (23 gennaio 2010)
  • Retribuzione di risultato compromessa per il dg -
    Specifici obblighi di pubblicazione nel d.lgs. 150/09. Specifici obblighi di pubblicazione nel d.lgs. 150/09
    (23 gennaio 2010)


comments powered by Disqus

´╗┐