Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Sanità: consiglieri grillini Regione Lazio, "Mettere in quarantena i vaccinati"
di Redazione

Forti polemiche per la proposta di legge per evitare l'obbligatorietà dei vaccini, ma dopo la campagna dello scorso anno il tasso di copertura supera il 97% e in una classe di 30 bambini 29 dovrebbero esser messi in quarantena

Tags: Sanità, Consiglieri Grillini, Regione Lazio, Quarantena Per Vaccinati



I consiglieri regionali M5S Davide Barillari e Roberta Lombardi hanno presentato una proposta di legge regionale per far sì che nel Lazio non ci sia l'obbligo di vaccinare i bambini.
 
Il testo depositato e inserito sulla piattaforma Rousseau, è una sorta di manifesto dell’Anti-vax portato all'estremo.
 
Peraltro la ministro della Salute pentastellata, Giulia Grillo, ha assunto pubblicamente una posizione più moderata giungendo ad annunciare che avrebbe fatto vaccinare il proprio figlio, quando fosse nato.
 
 
Sulla sua pagina Facebook Barillari racconta in un post come il testo della proposta di legge sia frutto di una "consultazione" con cittadini ed esperti.
 
Tra questi esperti viene citato il Rip, ossia "Riprendiamoci il pianeta- movimento di resistenza umana" da anni impegnati nella lotta alle celeberrime scie chimiche.
 
Medici di famiglia e pediatri (Fimmg, Fimp e Simpef), spiega serafico Barillari, saranno sentiti soltanto in sede di discussione del provvedimento.
 
La proposta prevede "un iter vaccinale articolato attraverso uno screening pre-vaccinale completo che permetta la valutazione delle condizioni del soggetto interessato".
 
A questo segue "un processo di screening post-somministrazione dell’inoculo in modo da poter valutare ogni tipo di eventuale reazione avversa".
 
Il percorso personalizzato di cui sopra coinvolge anche i "parenti prossimi", cosicché i medici dovranno raccogliere una dettagliata anamnesi dei genitori, dei parenti prossimi e del bambino stesso, "considerando tutti i fattori che influenzano la salute di quest’ultimo nella sua globalità".
 
Ma la perla della proposta di legge grillina nel Lazio è quella della quarantena per i bambini vaccinati: "La scuola garantisce che sia rispettato il periodo di quarantena di 4-6 settimane per il soggetto appena vaccinato con virus attenuato al fine di evitare contagi indotti dalle stesse secondo il principio di precauzione".
 
Il problema è che il tasso di copertura dei vaccini nel Lazio, dopo la campagna dello scorso anno, è arrivato a superare il 97 per cento tra i bambini della fascia 0-6.
 
Insomma, in una classe di trenta bambini sarebbero ventinove a dover essere messi in quarantena. 

Articolo pubblicato il 29 luglio 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus