Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Fisco, rimborso Iva assolta in Italia: 30 settembre termine ultimo per richieste
di Redazione

Sono interessati imprenditori artigiani e commercianti, agenti e rappresentanti di commercio. La presentazione dell’istanza va effettuata esclusivamente per via telematica

Tags: Fisco, Iva



ROMA - Scade il 30 settembre il termine per la presentazione dell’stanza per il rimborso dell’Iva assolta nello Stato italiano in relazione a beni e servizi ivi acquistati e importati da parte dei soggetti stabiliti in altri Stati membri della Comunità.
 
La presentazione dell’istanza va effettuata in via telematica allo Stato membro ove sono stabiliti. Sono interessate le seguenti categorie: imprenditori artigiani e commercianti, agenti e rappresentanti di commercio.
 
Lavoratori autonomi, professionisti titolari di partita Iva iscritti o non iscritti in albi professionali. Società di persone, società semplici, Snc, Sas, Studi Associati.Società di capitali ed enti commerciali, SpA, Srl, Soc. Cooperative, Sapa, Enti pubblici e privati diversi dalle società. Istituti di credito, Sim, altri intermediari finanziari, società fiduciarie.
 
Il rimborso iva annuale non è altro che la richiesta che il contribuente presenta, per ottenere l’eccedenza detraibile d’imposta emersa al momento della dichiarazione annuale.
 
Per ulteriori informazioni, intanto, è disponibile il call center, divenuto gratuito già dallo scorso 1 agosto , al quale i contribuenti potranno rivolgersi per acquisire informazioni ed avere assistenza senza costi:
 
800.90.96.96 per informazioni su questioni fiscali generali, sui rimborsi, sulle cartelle e sulle comunicazioni di irregolarità e per prenotare un appuntamento;
 
800.89.41.41 per ricevere assistenza sugli avvisi di accertamento parziale (articolo 41-bis) notificati ai proprietari di immobili affittati, per i quali sono state rilevate incongruità rispetto ai redditi dichiarati, e per informazioni sulle restanti lavorazioni gestite dal Centro Operativo di Pescara.

Articolo pubblicato il 26 agosto 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus