Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

L'Autorità del mare di Sicilia orientale a Lisbona con i big player delle crociere
di Redazione in collab. con Autorità sistema portuale del mare di Sicilia or.

L’Authority parteciperà al Seatrade cruise med che si terrà il 19 e il 20 settembre. Tra gli obiettivi, acquisire nuove compagnie che ancora non scalano Catania



L’Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia orientale parteciperà al Seatrade Cruise Med che si terrà a Lisbona il 19 ed il 20 settembre 2018. Si tratta della più importante fiera crocieristica dopo il Seatrade Cruise Global che ha luogo ogni anno a Miami. Il Seatrade Cruise Med raggruppa espositori da tutti i settori dell’industria crocieristica; dal Mediterraneo ed oltre. In questa occasione si possono incontrare centinaia di espositori e creare nuove opportunità di business.
 
Il Seatrade Cruise Med è un evento da non perdere per chi lavora nel settore delle crociere, in quanto offre l’opportunità di concentrarsi sulla gestione della crescita, prepararsi per il futuro e individuare nuove opportunità commerciali, grazie ad una piattaforma dedicata ad esplorare il futuro delle crociere nel Mediterraneo e nei suoi mari adiacenti.
 
L’Autorità di sistema portuale del mare di Sicilia orientale parteciperà con un proprio stand all’interno dell’area di MedCruise, l’associazione dei porti crocieristici del Mediterraneo. Numerosi gli incontri già fissati con i player del settore, Carnival Corporation, Aida Cruises, Disney Cruises, Celestial Cruise, Tui, solo per citarne alcuni.
 
Durante la fiera si terranno vari incontri anche tramite le associazioni Clia, l’associazione internazionale delle compagnie da crociera, e MedCruise, che organizzeranno vari eventi che uniscono la presenza dei rappresentanti delle compagnie e degli operatori di settore.
 
L’obiettivo che l’AdSP si prefigge, insieme a Global Ports, la società che amministra il Terminal Crociere a Catania, è quello di consolidare le toccate nave già esistenti e di stringere accordi produttivi con le compagnie che per ora non scalano Catania. Nell’ottica del raggiungimento di questo obiettivo, è in programma anche un profondo restyling del terminal crociere, che possa renderlo ancora più fruibile e piacevole per i crocieristi sbarcanti, imbarcanti o in transito.
 
Numerosi, comunque, sono già i servizi offerti agli ospiti delle navi da crociera. Nel piazzale antistante il terminal si trova una struttura denominata Gic (Guest information service) che, con personale multilingue, fornisce informazioni ai crocieristi che non usufruiscono dei tour offerti dalla nave, su tutto ciò che c’è da visitare, da gustare o da comprare a Catania e in tutte le destinazioni raggiungibili da Catania in mezza giornata. Vi è inoltre un info point del Comune di Catania che distribuisce mappe e informazioni ai turisti interessati ad una passeggiata per il cuore pulsante della città.
 
La stagione crocieristica 2018 rappresenta un anno di svolta denso di novità, dal ritorno di Costa Crociere alla presenza di numerose navi del segmento luxury, quali Club Med, Croisi Europe, Variety Cruises e Voyages to Antiquity. I 70 scali con un numero totale di 130.000 passeggeri, quasi doppio rispetto al 2017, determinano una netta inversione di tendenza rispetto al trend degli ultimi anni. Il 2019 vede un’ulteriore crescita sia di toccate nave che di passeggeri.
 
La partecipazione alla fiera di settore sarà un’ottima occasione per mantenere i rapporti con i decision maker delle compagnie e per affrontare temi di interesse generale relativi al settore delle crociere.

Articolo pubblicato il 31 agosto 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus