Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Coltivazioni bio, +71% in sette anni
di Redazione

Dati diffusi dal ministero delle Politiche agricole. Con oltre 75mila imprese “naturali” l’Italia si conferma leader nel settore

Tags: Agricoltura, Agricoltura Biologica



BOLOGNA - Dal 2010 ad oggi sono oltre 800mila gli ettari che in Italia si sono convertiti al biologico, con una crescita percentuale negli ultimi sette anni del 71%. Il biologico in Italia viene coltivato ad oggi sul 15,4% della superficie nazionale.
 
Sono i dati diffusi dal ministero delle Politiche agricole all’inaugurazione del Sana, il salone del biologico e del naturale di Bologna, arrivato alla sua trentesima edizione.
 
Con 1,9 milioni di ettari (+6,3% rispetto all’anno precedente) e oltre 75.000 imprese (+5,2% rispetto all’anno precedente) l’Italia conferma di essere uno dei principali paesi in Europa per questo tipo di coltivazione. Anche i dati sui consumi del biologico in Italia segnalano importanti indici di crescita: +9,6% rispetto all’anno precedente, con un incremento generalizzato per tutte le referenze biologiche vendute nella grande distribuzione e nei negozi specializzati.
 
“La crescita delle superfici e degli operatori dell’agricoltura biologica - ha detto Alessandra Pesce, sottosegretario che ha inaugurato la fiera - sono una risposta chiara delle imprese italiane che scelgono la sostenibilità agroambientale come strumento di competitività”.
 
“Vogliamo accompagnare queste imprese - ha concluso Alessandra Pesce - anche nella importante competizione sui mercati mondiali, dove il biologico italiano deve essere sempre più riconosciuto e apprezzato”.

Articolo pubblicato il 08 settembre 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐