Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

In calo il numero degli studenti nelle scuole siciliane
di Roberto Pelos

Miur, l’Isola è tra le quattro regioni con il maggior decremento (-12.487). Sono 26.299 gli alunni disabili, meno solo rispetto alla Lombardia

Tags: Scuola, Studenti, Miur



ROMA – La Sicilia è tra le quattro regioni italiane dove quest’anno si registra il decremento più consistente tra i banchi di scuola.
 
È la fotografia scattata dal Ministero per l’Istruzione, Università e Ricerca (Miur) in concomitanza con l’inizio del nuovo anno scolastico. Tre regioni su quattro si trovano al Meridione e precisamente: la Campania, dove il calo tocca le 15.534 unità, la nostra terra appunto (-12.487), la Puglia (-11.977) e il Piemonte (-5.972).
 
Un campanello d’allarme dunque, per la nostra regione, da non sottovalutare e per rimediare al quale occorrono provvedimenti di una certa efficacia. All’interno del panorama nazionale, sono circa 8,6 milioni gli studenti delle scuole statali e paritarie che torneranno sui banchi.
 
La maggior parte di loro, oltre sette milioni, frequenterà la scuola statale. Per il 2018/2019 le studentesse e gli studenti delle scuole statali saranno 7.682.635, per un totale di 370.611 classi. Di questi, 919.091 frequenteranno la scuola dell’infanzia, 2.498.521 la scuola primaria, 1.629.441 la secondaria di primo grado, 2.635.582 la secondaria di secondo grado.
 
Sempre nella scuola statale, sono 245.723 le alunne e gli alunni con disabilità, un anno fa erano 234.658. Di questi, 21.434 frequenteranno la scuola dell’infanzia, 89.029 la primaria, 66.823 la secondaria di primo grado, 68.437 la secondaria di secondo grado.
 
La Sicilia è tra le regioni con il numero più elevato di alunni con disabilità, pari a 26.299, di meno soltanto rispetto alla Lombardia, dove gli alunni disabili raggiungono quota 40.740 e alla Campania, dove sono presenti 27.581 allievi portatori di handicap.
 
Scendendo nei dettagli, le scuole statali siciliane, nell’anno scolastico 2018/2019, ospiteranno 2.487 alunni disabili negli istituti per l’infanzia, 9.449 alunni portatori di handicap nelle scuole primarie, 7.314 negli istituti secondari di primo grado, 7.049 nelle scuole secondarie di secondo grado.
 
Andiamo adesso agli alunni con cittadinanza non italiana che, negli istituti per l’infanzia della nostra regione raggiungono quota 4.608, negli istituti primari sono 8.552, nelle scuole secondarie di primo grado arrivano a 6.164, negli istituti secondari di secondo grado raggiungono una cifra pari a 8.369, per un totale di 27.693 alunni con cittadinanza non italiana.
 
Per quanto riguarda i posti del personale docente, in Sicilia, i dati del Ministero per l’Istruzione parlano di 64.034 posti comuni e 17.335 per il sostegno; i posti per l'adeguamento dell'organico dell'autonomia sono 818, mentre ammonta a 5.829 il totale in Sicilia dei posti di sostegno in deroga.
 
I dati riguardanti le scuole paritarie e gli alunni che le frequentano sono attinenti all'anno scolastico 2017/2018. Studentesse e studenti della paritaria in Italia erano circa 880.000; gli istituti per l’infanzia paritari, nella nostra terra, erano 708 mentre 91 erano le scuole paritarie primarie, 26 quelle di primo grado, 199 gli istituti paritari di secondo grado, per un numero complessivo di 1.024 scuole paritarie.

Articolo pubblicato il 12 settembre 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐