Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia

Caso Ciancio, intervista al procuratore Zuccaro
di Gabriele Patti

Il procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, ha incontrato questa mattina la stampa per chiarire le circostanze che hanno portato al sequestro dei beni per almeno 150 milioni di euro dell'imprenditore ed editore, Mario Ciancio Sanfilippo.
Le domande del QdS dopo la conferenza stampa
GUARDA L'INTERVISTA



Il procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, ha incontrato questa mattina la stampa per chiarire le circostanze che hanno portato al sequestro dei beni per almeno 150 milioni di euro dell'imprenditore ed editore, Mario Ciancio Sanfilippo.
 
Il sequestro ha coinvolto una trentina di società dell'imprenditore, tra cui il quotidiano La Sicilia, le tv Antenna Sicilia e Telecolor, la maggioranza della Gazzetta del Mezzogiorno di Bari, la stamperia Etis 2000 e la società di affissioni Simeto Doks.
 
Vi proponiamo una breve intervista al procuratore realizzata dal nostro collaboratore, Gabriele Patti, a margine dell'incontro con gli operatori dell'informazione.
 
 

Articolo pubblicato il 25 settembre 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Sequestro da 150 milioni a Ciancio. Gravi accuse dalla Procura etnea -
    Nel mirino dei Pm i presunti rapporti tra l’editore de “La Sicilia” e Cosa nostra
    (26 settembre 2018)
  • Caso Ciancio: il legale, Vicino ai mafiosi per decreto del Tribunale -
    "E' bene sapere - spiega l'avvocato Carmelo Peluso - che il procedimento di prevenzione antimafia si fonda sul mero sospetto e non sulla prova rigorosa della responsabilità. Ciò basta per rendere inquietante questo giudizio". E aggiunge, auspicando la serenità del giudice d'appello, "Pensiamo all'assurdità dell'accusa fiondata sul solo sospetto senza prova, un giudizio senza processo"
    (26 settembre 2018)
  • Editoria: Antonello Piraneo firma La Sicilia -
    Ieri sera Mario Ciancio Sanfilippo e suo figlio Domenico hanno lasciato rispettivamente la direzione e la condirezione del quotidiano dopo il sequestro di 150 milioni di euro all'imprenditore. Che si difende, "Non ho commesso reati". L'assemblea dei giornalisti, "Fiducia nella Magistratura". Oggi la conferenza stampa in Procura
    (25 settembre 2018)
  • Caso Ciancio, intervista al procuratore Zuccaro -
    Il procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, ha incontrato questa mattina la stampa per chiarire le circostanze che hanno portato al sequestro dei beni per almeno 150 milioni di euro dell'imprenditore ed editore, Mario Ciancio Sanfilippo.
    Le domande del QdS dopo la conferenza stampa
    GUARDA L'INTERVISTA
    (25 settembre 2018)
  • Editoria: sequestrati La Sicilia, Antenna Sicilia e Telecolor -
    Su richiesta della Dda come parte dei beni dell'imprenditore Mario Ciancio Sanfilippo, attualmente sotto processo per concorso esterno in associazione mafiosa. Nominati commissari giudiziari per le società. Ciancio, "Patrimonio frutto di lavoro". I dettagli dell'operazione saranno resi noti domani nel corso di una conferenza stampa nella Procura di Catania
    (24 settembre 2018)


comments powered by Disqus