Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Siracusa - L'Ostello della Gioventù di Belvedere ospiterà gli studenti di Architettura
di Giuseppe Solarino

L’Ersu pagherà per la locazione 70 mila euro l’anno al Libero Consorzio con a carico utenze e arredi. La struttura era chiusa da ben quattro anni dopo i lavori di ristrutturazione ultimati nel 2014

Tags: Siracusa, Università, Belvedere



SIRACUSA - L’Ostello della Gioventù, sito nella frazione siracusana di Belvedere, ospiterà gli studenti della facoltà di Architettura. Si è svolta una cerimonia di consegna delle chiavi dell’edificio, di proprietà del Libero Consorzio Comunale di Siracusa (ex Provincia), da parte della Commissaria, Carmela Floreno, ai rappresentanti del Consorzio Universitario “Archimede”.
 
Il Consorzio “Archimede” affiderà la gestione dell’Ostello all’Ersu (Ente regionale per il diritto allo studio universitario), che si occupa della gestione delle residenze universitarie. Alla cerimonia erano presenti il preside della facoltà di Architettura, Bruno Messina, il presidente dell’Ersu, Alessandro Cappellani, il presidente del consorzio Universitario “Archimede”, Silvano La Rosa, il primo cittadino aretuseo, Francesco Italia, e l’assessore comunale alle Politiche culturali e alla Università, Fabio Granata.
 
L’Ostello era chiuso da ben quattro anni allorché erano stati ultimati i lavori di ristrutturazione nel 2014. Detti lavori, erano stati finanziati con un milione e ottocento mila euro tratti dai fondi Prusst (Programmi di riqualificazione urbana e di sviluppo sostenibile del territorio) promossi dal Ministero dei lavori pubblici con l’obiettivo di realizzare, all’interno di quadri programmatici organici, interventi orientati all’ampliamento e alla riqualificazione delle infrastrutture e dei tessuti urbani e sociali degli ambiti territoriali interessati. L’Ostello verrà destinato ad utilizzo degli studenti universitari iscritti ai corsi afferenti alla struttura didattica speciale di Siracusa per venire incontro alle loro esigenze di studio ed abitative. L’Ersu pagherà per la locazione 70 mila euro l’anno al Libero Consorzio Comunale, prendendosi carico delle utenze e degli arredi. L’Ostello potrà accogliere circa 50 studenti.
 
Il Comune di Siracusa interverrà rafforzando i collegamenti urbani con la facoltà che ha sede in Ortigia. Il Commissario Floreno ha dichiarato: “Sin dal mio insediamento, nel febbraio di quest’anno, ho voluto valorizzare il patrimonio della Provincia e specificatamente sostenere la presenza sul territorio di Siracusa degli studenti universitari fuori sede. La nuova struttura pertanto costituirà alloggio per gli studenti a prezzi calmierati grazie al lavoro proficuo ed incessante condotto in questi lunghi mesi con l’Università degli studi di Catania”.
 
Il sindaco Francesco Italia e l’assessore alle Politiche culturali e alla Università, Fabio Granata, hanno aggiunto: “Vogliamo esprimere, anche a nome della Giunta, sincero compiacimento per questa nuova stagione per l’Ostello della Gioventù che rappresenta una grande opportunità per Belvedere. Grazie alla lungimiranza degli attori in campo (Provincia, Consorzio Universitario, Università e Comune) l’Ostello avrà nuovamente nuova vita ospitando gli studenti di Architettura selezionati con graduatoria dall’Ersu.
 
“Questa iniziativa - hanno concluso - rappresenta un tassello di un progetto vasto e ambizioso per consolidare e rilanciare Siracusa come Città Universitaria e nei prossimi giorni annunceremo novità importanti e immediate. Si va avanti insomma per una offerta formativa che non solo sia all’altezza della Città ma che contribuisca a far ridiventare Siracusa una Città popolata dai giovani e dalle migliori energie: iniziamo da Belvedere”.

Articolo pubblicato il 31 dicembre 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus