Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia

Risparmio energetico, 10 mln ai Comuni
di Rosario Battiato

Sulla Gurs pubblicati i provvedimenti che stanziano le risorse per l’efficientamento degli enti locali. Tra gli interventi in scuole ed edifici comunali anche l’installazione di impianti rinnovabili

Tags: Risparmio Energetico, Sicilia, Enti Locali



PALERMO - Sulla Gurs della scorsa settimana sono stati pubblicati 16 provvedimenti concernenti approvazione di convenzioni stipulate con vari comuni della Regione per la realizzazione di opere di cui al Po Fesr 2014/2020 - asse prioritario 4 “Energia sostenibile e qualità della vita”. Interventi che prevedono la messa in circolo di finanziamenti per oltre 10 milioni di euro e che, tra produzione di energia rinnovabile ed efficientamento dei consumi, faranno risparmiare costi in bolletta alle amministrazioni pubbliche e permetteranno la riduzione delle emissioni.
 
Si comincia col comune di Sortino per la realizzazione dei “lavori efficientamento energetico del palazzo comunale”, che prevede un costo totale dell’operazione pari a 700 mila euro, e si prosegue con Ferla che ha ottenuto la convenzione con la Regione in relazione ai lavori di “efficientamento energetico edifici comunali - stralcio intervento per ecoefficienza e riduzione di consumi energia primaria edificio comunale via Gramsci” per un costo massimo di 632 mila euro.
 
Tra i 16 provvedimenti, sono ben tre quelli relativi al comune di Troina: si passa dall’operazione per il plesso di San Michele, che vede un costo totale dell’operazione a 383 mila euro, all’edificio di via Graziano, circa 969 mila euro, e per chiudere il plesso scolastico “Mulino a vento” per la medesima cifra. Ad Aidone messo a disposizione un milione di euro per un “progetto per la riqualificazione ed efficientamento energetico del centro sociale” mentre sono due gli interventi previsti per Palma di Montechiaro: il primo riguarda la trasformazione del tetto piano scuola “Arena delle Rose”, con un costo ammesso dell’operazione di 700 mila euro, e l’altro relativo ai lavori di recinzione e sistemazione, promozione dell’ecoefficienza e riduzione dei consumi energetici, per un importo complessivo finanziato pari a 834 mila euro. Azione anche a Sortino, dove sono a disposizione 700 mila euro per “lavori di manutenzione straordinaria per l’efficientamento energetico e l’abbattimento delle barriere architettoniche dei locali delle biblioteche comunali”, altre due le operazioni a Ravanusa che riguardano i lavori di “ristrutturazione, promozione dell’ecoefficienza e riduzione dei consumi energetici del centro diurno per anziani” e quelli di “ristrutturazione, promozione dell’ecoefficienza e riduzione dei consumi energetici della biblioteca comunale con annesso museo” per complessivi 850 mila euro di interventi.
 
Al Comune di Cassaro, invece, si lavora per gli “interventi di efficientamento energetico dell’edificio sede della scuola elementare” per 700 mila euro di interventi. Tre sono gli interventi che riguardano Catenanuova che valgono complessivamente 2,5 milioni di euro di finanziamento: all’opera per l’ecoefficienza e la riduzione di consumi di energia primaria nell’edificio sede dell’ufficio tecnico comunale - sede Com, per l’ecoefficienza e la riduzione di consumi di energia primaria nell’edificio sede della scuola Enrico Fermi e nell’edificio sede Casa Comunale.
 
Tutti i decreti, con i dettagli relativi agli impegni e ai target previsti per i prossimi anni, sono disponibili, per la visione, nel sito istituzionale del Dipartimento dell’energia nell’apposita sezione e nel sito www.euroinfosicilia.it.

Articolo pubblicato il 29 gennaio 2019 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus