Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Regione, propaganda scacciaturisti
di Dario Raffaele

Turismo. Cosa c’è dietro la crisi del comparto.
Pernottamenti. Nel 2007 i pernottamenti nelle strutture ricettive dell’Isola registrarono un -1,15% rispetto al 2006. Nel 2008 diminuirono di un ulteriore 4,61% e nel 2009, le prime stime parlano di un crollo del 20%.
Modello virtuoso. La regione Lombardia ha speso solo 5 mln di € per la promozione turistica nel 2008 (contro i 12,5 della Sicilia) ma i visitatori nei propri musei sono aumentati dell’11,33%.

Tags: Turismo, Crisi



A pochi giorni dalla presentazione del nuovo Piano di propaganda turistica da parte dell’assessorato regionale al Turismo, molti dubbi sorgono alla luce dei risultati che i precedenti hanno sortito: una vera e propria fuga di turisti dall’Isola. Intanto la Sicilia è senza fondi per promuovere la stagione 2010 (8 mln sono stati assegnati a una Cabina di regia scollegata dall’Assessorato). Senza bilancio, è ancora tutto in alto mare per decidere quelle che saranno le strategie da adottare per riscattare il fallimento dell’anno appena trascorso.
Nel bilancio della Regione, da 10 anni a questa parte, è sempre presente il capitolo di spesa 472514 “Spese dirette a incrementare il movimento turistico verso la Regione ed il turismo interno”.
 
Abbiamo analizzato per questa voce, la spesa della Regione dal 2002 al 2008: ebbene la propaganda turistica, in questo lasso di tempo, ci è costata qualcosa come 115.454.332 euro. Ben spesi? A guardare i risultati non si direbbe.
Negli ultimi tre anni, in particolare, il numero di turisti in Sicilia è in forte calo. Nel 2007 i pernottamenti nelle strutture alberghiere ed extralberghiere dell’Isola facevano registrare un meno 1,15% rispetto al 2006. Nel 2008 i pernottamenti sono diminuiti di un ulteriore 4,61% e per finire, nell’anno appena trascorso, le prime stime parlano di un crollo del 20%. In totale la Sicilia ha perso in tre anni un milione e 200 mila turisti e qualcosa come 3 milioni e mezzo giorni di pernottamento.
Il dato è ancora più amaro se raffrontato a quanto sta facendo la Regione Lombardia: solo 5 milioni di euro per la promozione turistica nel 2008 (contro i 12 milioni e mezzo della Sicilia) ma un incremento di visitatori nei propri musei dell’11,33% e di ben il 31,01% degli introiti.

Eppure la Sicilia non ha nulla da invidiare alla Lombardia. Anzi. Probabilmente non vengono valorizzati al meglio i tesori dell’Isola: manca innanzitutto una vetrina seria per promuovere le nostre bellezze all’esterno. è paradossale che sul “nuovo” portale del turismo siciliano si faccia riferimento a eventi già conclusi (“itinerari federiciani” del settembre/ottobre 2009, “turismo verde” dello stesso periodo e presepe vivente di Custonaci del Natale appena trascorso). Nessun riferimento agli eventi del 2010. Addirittura dal menù a tendina della sezione eventi non è possibile selezionare l’anno corrente!
Niente a che vedere con quanto sta invece facendo la Regione Lombardia che alla Bit 2009 ha presentato la piattaforma “Visual Lombardia”, strumento innovativo per turisti e operatori che permette di visitare virtualmente il territorio, con immagini satellitari ad alta definizione, mappe della città lombarde e delle aree turistiche. 490 punti di interesse, georeferenziati e classificati per tipologie culturali e naturali con riprese a 360 gradi realizzate ad altezza d’occhio.

E che dire poi degli 829 piccoli borghi o nuclei storici, censiti con lavoro certosino dall’assessorato regionale ai Beni culturali all’interno del Piano paesistico e, per la maggior parte, scarsamente valorizzati, il più delle volte lasciati deperire, sgretolare su sé stessi nell’indifferenza generale e delle istituzioni? Anche per questo immenso patrimonio nessuna traccia sul sito dell’Assessorato, per il quale, è il caso di dire... è sempre (e solo) Natale.

Articolo pubblicato il 12 febbraio 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Regione, propaganda scacciaturisti -
    Turismo. Cosa c’è dietro la crisi del comparto.
    Pernottamenti. Nel 2007 i pernottamenti nelle strutture ricettive dell’Isola registrarono un -1,15% rispetto al 2006. Nel 2008 diminuirono di un ulteriore 4,61% e nel 2009, le prime stime parlano di un crollo del 20%.
    Modello virtuoso. La regione Lombardia ha speso solo 5 mln di € per la promozione turistica nel 2008 (contro i 12,5 della Sicilia) ma i visitatori nei propri musei sono aumentati dell’11,33%.
    (12 febbraio 2010)
  • Per il 2010 tante idee ma non ci sono fondi -
    Valorizzazione dell’Isola tramite prodotti turistici e il web. Si punta a realizzare un calendario unico dei grandi eventi
    (12 febbraio 2010)
  • I borghi-tesoro della Sicilia inesistenti per la Regione -
    829 “centri e nuclei storici” ma dalle istituzioni nessun piano di recupero. Cellule attorno a cui sviluppare piani di promozione turistica
    (12 febbraio 2010)


comments powered by Disqus
La sezione eventi del sito istituzionale dell’assessorato al Turismo
La sezione eventi del sito istituzionale dell’assessorato al Turismo
La piattaforma “Visual Lombardia” della Regione Lombardia
La piattaforma “Visual Lombardia” della Regione Lombardia