Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia

Bilancio: Commissione Ars approva la finanziaria
di Bartolo Catania

In nottata con il voto contrario opposizioni. Il Pd, una manovra "di lacrime e sangue per la Sicilia". La Commissione presieduta da Savona taglia 31,4 milioni di euro dal fondo per il cofinanziamento regionale al Por Sicilia. Alle 16 la riunione dei Capigruppo, poi il testo andrà in Aula. Domani scade l'esercizio provvisorio

Tags: Bilancio, Commissione, Ars, Finanziaria, 2019, Esercizio Provvisorio



E' stata approvata in nottata la manovra finanziaria in Commissione Bilancio dell'Ars.
 
I documenti sono passati a maggioranza, col voto contrario delle opposizioni.
 
Il Pd nella dichiarazione di voto ha definito la manovra "di lacrime e sangue per la Sicilia".
 
La commissione, presieduta da Riccardo Savona, aveva cominciato l'esame della legge di stabilità nella tarda mattinata di ieri.
 
Dopo aver approvato l'articolo 2 della legge di stabilità, accantonando gli articoli 1 e 3, è passato agli altri.
 
Dalle tabelle allegate a un emendamento alla legge di stabilità al vaglio della commissione Bilancio dell'Ars, si poteva evincere che per coprire parte del disavanzo, (544 mln di euro nel triennio più 1,6 mld spalmati in trent'anni), nelle tabelle allegate a un emendamento alla legge di stabilità, vengono tagliati 31,4 milioni di euro, per il 2019, dal fondo per il cofinanziamento regionale al Por Sicilia 2014-2020.
 
Proprio l'emendamento del governo che prevedeva tagli per 544 milioni di euro in tre anni a copertura di una quota di disavanzo, prodotto nella precedente legislatura, è stato al centro del dibattito della Commissione.
 
La parte più consistente del "buco" da 1,6 miliardi certificato dalla Corte dei Conti, sarà spalmata nel bilancio regionale in trent'anni in base a un accordo raggiunto con lo Stato.
 
Nella serata di ieri la decisione di andare avanti non-stop con l'obiettivo di approvare la manovra finanziaria in nottata o nella mattinata del 30 gennaio.
 
Oggi alle 16 si riunirà, come stabilito ieri, la Conferenza dei capigruppo, quindi il testo sarà incardinato in aula per l'esame.
 
Domani scade l'esercizio provvisorio.

Articolo pubblicato il 30 gennaio 2019 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus